WOW, Italeri ha fatto un kit NUOVO, una News vera !

Da quanti anni è che non faceva un nuovo kit in 72 Italeri ? Dai tempi dell'SM79 e Cr42 ... annnnnnnnni e annnnnni fa ormai.
Ma ora ripartiranno con una serie di nuovi kit in 72, di cui questo sarà solo il primissimo. Una rivoluzione, la "I" rivoluzione... ma vaaaa, figurarsi. Che se Eduard, dico Eduard, dopo la strombazzatissima E Revolution ha dovuto ritornare su ben più miti piani di incremento della linea, Italeri cosa farà ? Già tanto se ci regalerà un nuovo stampo in 72 ogni lustro ! Insomma, un piano quinquiennale , una rivoluzione che in 25 anni ci farà avere almeno 5 nuovi kit ... ci va di lusso di questi tempi  :D
ma andiamo al sodo: 
https://www.italeri.com/notizia/776
un nuovizzzzzzzimo F35B. Decals italiane incluse ovviamente, ma che siano legali ste decals ?  :D :D :D
dalle immagini già vedo bestemmie a raffica nel caso si voglia fare l'aereo con i pannelli chiusi, e famoli aperti allora. Rimango un po' perplesso per la pesantezza delle bordature dei pannelli, ma in 72 ci vorrebbe la finezza di una FineMolds per avere quell'impercettibile scalino non scalino ... qua forse con un po' di cartavetro ... perchè sembra inaugurato un nuovo tipo di positivo ! Dopo quello fine fine dei bei tempi Monogram, ora abbiamo quello Italeri !  Del resto ci hanno già provato per l'F22 altri marchi, vedremo questo dal vivo che effetto avrà effettivamente. 
E va beh ... e io che speravo in un Re 2005 o un G55 nuovi di palla  B) :D :D :D :p ;)  

Commenti

  • Quindi alla fine si è scoperto quale era la sorpresa che avevano in serbo.. beh, sinceramente devo dire che come scelta è azzeccata, parliamo di un soggetto che ha davanti un bel po' di anni di servizio.
    Dalle immagini si vedono cose buone e cose meno buone riguardo al dettaglio e alla finezza dello stampo. Si vede anche che sarà un kit piuttosto complesso, quindi mi immagino un prezzo non basso...
    Riguardo ai famosi pannelli in rilievo di questi aerei, sinceramente a parere mio farli in rilievo anche sui modelli in 72 non risulta troppo realistico. Sarebbe meglio paradossalmente lasciare i bordi in negativo o usare decals per rappresentarli. che però diventa un problema ora perchè anche questi pannelli sono diventati nello stesso colore dell'aereo.
    Comunque era ora che si vedesse un nuovo kit Italeri.. speriamo che continuino anche solo con altre versioni di questo caccia. Ora capisco che molti di noi avrebbero preferito altri soggetti storici, ma l'F-35A sarà pur sempre l'aereo da combattimento più importante dei prossimi 30 anni... al di la del fatto che fino ad oggi ne sono stati già consegnati più di 400 delle varie versioni, quindi non è che ci siano poche opzioni di insegne...
  • recentemente ho visto un kit in resina sviluppato con la tecnologia di stampa 3D, ma questo è ora argomento che non mi interessa, la cosa molto interessante è che aveva le decals delle targhe stampate con una tecnica che rendeva in rilievo le parti effettivamente in rilievo, ovvero numerazione e bordo della targa stessa. Efficacissimo. Non so se è la stessa tecnica che alcuni marchi hanno sviluppato per realizzare i rivetti da attaccare appunto come decals sui kit, mi pare la GWH o simili utilizza questo sistema. Non lo so perchè di queste decals non ne ho mai avute e mai mi sono passate sotto il naso. Però potrebbe essere una strada per poter realizzare questi rilievi di mascheramento.  Questo positivo che dalle immagini pare molto accentuato, io così a caldo direi troppo, non è forse la soluzione più adatta, poi certo dipende da quanto vuoi investire in stampo, perchè ho visto più di un marchio realizzare pannelli sovrapposti in maniera estremamente realistica e con spessori all'occhio efficacissimi, più di quanto vedo in immagini fatto ora ... ma poi il kit in mano sappiamo che fa spesso impressioni differenti.
    Certo, la scelta è comunque azzeccata. Già lamentano che le posizioni di motori sono solo due e non come per Hasegawa tre. E va be, ci sarà spazio per l'aftermarket di turno ! Sicuramente.
    Ora staremo a vedere il prezzo ... Hasegawa vedo viaggia sui 35€, dalla prima e più veloce ricerca su Amazon ... questo se costasse più di 30€ inizierebbe ad essere "esoso!"  :)  mica è un Hasegawa, è pur sempre un Italeri !  :D :D :D  
  • approfittato della pausa pranzo per uno sguardo a queste superfici scocciate ( con doppio malto !), ebbene, più passavano le immagini e più mi rendevo conto che sul kit Italeri ci sarà da fare un gran lavoro di scartavetramento globale !  :D elbow grease a ettolitri .... ma attendiamo la recensione di modellismoculialvento per capire quanto ci stiamo sbagliando  :D :D :D
  • In un era di rebox di altre case alla fine era da domandarsi cosa tenevano a fare un ufficio sviluppo in Italeri... al massimo una stamperia per le scatole...
    Er le parti a rilievo tanto sta nell'officina a cui ti rivolgi per fare gli stampi. Se te li fa il fabbro in pensione che hai sotto casa non puoi poi pensare di competere con chi si rivolge ad officine che hanno macchine cnc a 6 assi e mezzo...
  • bello il nuovo M-60 Blazer volante... ammappate che corrazze reattive in scala 1/72   :D
    peccato perchè il resto sarebbe proprio caruccio, lo prenderei solo per il carrellino stile fujimi!! :)
  • Pare che Italeri sia intenzionata ad esordire e ovviamente sfondare nel mercato della cartavetrata ... non necessariamente solo per modellisti ovviamente,ma come clienti primi certo ci saranno pure loro. Meditano pure potenziali passi su quello delle pialle.
      
Accedi oppure Registrati per commentare.