scommessona

chi scommette che il kittone dell'F14 AMK in 48 uscirà se va bene ad estate 2018 ? Forza, si aprono le scommesse ... siorri e siorre, avanti, sotto con le puntate. 
Può uscire a Natale un kit che ad oggi non ha ancora uno straccio di stampo iniziato ? Di cui mancano pure i soldi per pagarsi le spese dei lubrificanti in fase di lavorazione ... dai, raga, siamo seri, se ce la fanno, e questo è pure possibile, non se ne parla seriamente prima della prossima estate ... possa una asteroide ... sbadammmmm !   

Commenti

  • Ma dopo il Tamiya se ne sente tutta questa necessità?
    Ma si impegnassero in un bel MC.205 in 1/32.........
    Tex
  • Tex said:
    Ma dopo il Tamiya se ne sente tutta questa necessità?
    Ma si impegnassero in un bel MC.205 in 1/32.........
    Tex
    Dopo Tamiya secondo me no a meno che non facciano un lavoro superlativo che richiede denaro che evidentemente non hanno!
  • edited September 22
    ..prestitò e il contante ce l'ho !? ..aggratiss :)
    ..anzi ancora mejo di aggratiss, incassi euro forte per du anni..


  • Il problema è proprio quello, secondo me,  Lo standard Tamiya è già troppo elevato da poter essere uguagliato solamente con una iniezione di liquido. Quanto meno  avrebbero dovuto già dare una dimostrazione della loro qualità di produzione per avere la (quasi) certezza di piazzare il loro Kit in tutto il mercato ad un costo competitivo., cosa che non mi sembra sia avvenuta.
    Tex

  • In realtà la dimostrazione Delle loro capacità l_hanno data e come con il mig31 che mi dicono essere stupendo... Rimane il fatto però che non hanno i soldi
  • Come direbbe Brancaleone: "contrade ostili"
    Tex
  • Tex said:
    Come direbbe Brancaleone: "contrade ostili"
    Tex
    Più che contrade ostili un semplice calcolo tecnico/economico. Per raggiungere certi risultati (come quelli sul MIG.31) bisogna investire molto. Ad esempio sul modello sovietico hanno fatto uso anche dei slide molds che costano parecchio (i nostri alla domanda di perchè non li usano mi hanno risposto anni fa che non sarebbero in grado di ammortizzare i costi). Anche sul gattone dovrebbero utilizzare tale tecnologia per rappresentare correttamente certe forme ed inoltre uso di lavorazioni con Laser ed elettroerosione di qualità. Quanto verrebbe a costare un modello del genere ?
    Tanto e poi i modellisti sarebbero disposti a sborsare parecchio per questa "sulla carta" qualità, considerando che hanno un kit allo stato dell'arte come il Tamiya ed un vecchio stampo (per l'epoca hi-tech) dell'Hasegawa che molti modellisti hanno ancora in caldo nelle loro pile ?
    Credo che investire ancora sullo stampo dell'F-14 sia un azzardo.
  • Quindi concordi con la mia osservazione: per combattere il Tamiya lo devi fare meglio (?) ed a un costo inferiore.
    Tex
  • In realtà per il modellista "avanzato" si sente ancora la necessità del Tomcat AMK e il kit Tamiya non è affatto il gattone definitivo.
    Per cominciare AMK ha annunciato un D, quindi chi vuole questa versione non può costruire il Tamiya a meno di riempirlo di pezzi presi da altri kit o aftermarket. Non è solo questione di cambiare gli ugelli, è diversa tutta la carenatura che li precede, oltre ad abitacolo, cannone e una serie di altri dettagli.
    Poi il kit Tamiya rappresenta solo alcuni blocchi produttivi della versione A, e nemmeno quelli più diffusi. E anche un aereo di questi lotti di produzione può essere riprodotto solo in un periodo limitato, prima che venissero introdotte varie modifiche a tutta la flotta.
    Col Tamiya non ci posso fare un aereo usato in Iraq o Afghanistan, non posso farci un Bombcat, non posso nemmeno fare un aereo di certe squadriglie che hanno ricevuto solo aerei di lotti di produzione diversi. Sicuramente per uno che vuole un Tomcat va benissimo, ma se uno vuole fare quel particolare Tomcat allora bisogna andare di aftermarket e taglierino.
    AMK se e quando riuscirà a fare sto kit, intende produrre un A con tutte le parti per i vari lotti di produzione e i vari update, un B e appunto il D che dovrebbe uscire per primo. Una serie di kit che permetta di costruire ogni Tomcat con la qualità molto alta che hanno fatto vedere col loro MiG-31 a parere mio renderebbe il kit Tamiya inutile per un appassionato di Tomcat.
    Poi chiaro che la distribuzione Tamiya è un'altra cosa e che il kit giapponese venderà comunque in numeri molto più alti...
  • Ummmmm ho imparato da molto tempo che quando una cosa deve servire per farne altre diverse ( FW-190 MONOGRAM , ME-109 Fujmi...solo per fare es.)   generalmente non ne fa una sufficientemente bene.
    Cmq rimane il fatto che senza soldi non se ne farà nulla.
    Tex
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social