E' successo qualche giorno fa ad un amico modellista ...

http://www.padovaoggi.it/cronaca/incendio-torreglia-garage-30-settembre-2016.html

ha perso l'80% delle scatole di aerei, tutte le decals, tutte le resine, tutti i colori, gli accessori, gli aerografi, il compressore ( probabile causa del tutto per altro) , una gran parte delle riviste ... che sfortuna incredibile. Almeno è andata bene perchè la cosa si è limitata al suo garage e il tutto è stato scoperto quasi subito, altrimenti altro che angolo del modellismo in fumo ... stacchiamo sempre il compressore o attacchiamolo a prese protettissime.

Commenti

  • Accidenti che sfiga...
    L'importante comunque è che non si è fatto male nessuno.
    Ma quindi colpa della presa del compressore?
  • sembra sia stato un corto del compressore, nonostante il compressore fosse spento, però attaccato alla presa ...
    certo il fatto che fosse prossimo ai colori, tutti chiaramente superinfiammabili ( Gunze, Tamiya, Humbrol) e diluenti, ecc ... deve aver facilitato lo sviluppo in pochi minuti del fuoco .. fortuna che in 10 minuti l'amico è tornato al garage e ha potuto intervenire subito con secchiate, chiamando poi i vigili per spegnere tutto in sicurezza ... 
  • Problema noto. Il compressore quando non è in funzione, può avere una perdita di aria anche piccolissima, ma che dopo qualche minuto è sufficiente a far diminuire la pressione nel serbatoio aria.
    Se lasciato a se stesso e, magari con l'alimentazione elettrica ancora disponibile, il pressostato da il consenso al ripristino della pressione avviando il motore. In quel momento si produce un arco sui contatti che in presenza di vapori infiammabili .......
    Accertarsi sempre di aver disinserito la presa di corrente del compressore.
    E' andata ancora bene.
    Tex

  • Sperando non passi i guai per la custodia di materiali infiammabili senza misure anti incendio!
  • L importante adesso è' ricominciare a fare modellismo e dimenticare questa brutta storia, dovrei anzi attivarmi presso il club di cui facevo parte ( e pure lui ) per iniziare una gara di solidarietà per il ripristino delle attività operative..in fondo si è sempre dato da fare senza risparmiarsi
  • Sperando non passi i guai per la custodia di materiali infiammabili senza misure anti incendio!

    già, fortuna ha voluto che i danni si siano limitati al suo box, per cui non dovrebbe ... non ho idea di come si regolino i vigili del fuoco per questo tipo di interventi, se dovessero accertare responsabilità i costi sarebbero a carico dell'incendiato ? 
  • Mi spiace, sono cose che ti lasciano sicuramente un segno. Comunque io  ho chiuso gli ultimi 2,5 metri di un garage col cartongesso, dentro laboratorio e magazzino modelli, ma tutto l' impianto elettrico si collega alla presa vicino l' uscita. Quando  esco, prima di chiudere, stacco fisicamente l' unico grosso cavo, isolando di fatto tutto quello di elettrico che c' è all' interno,
     dall' impianto fisso.
  • Stessa cosa per me, nella piccola cantinella bonsai ho realizzato un quadretto con magnetotermico, differenziale e piccolo contatore ( giustamente devo pagare la corrente che utilizzo) così che possa essere al sicuro, in più un piccolo estintore non guasta mai.

    Aldilà di ciò spero che questa persona si risollevi presto......lo capisco benissimo con le mie 4 alluvioni genovesi

    Ettore

  • Brutta cosa ! Auguro a questo modellista di riuscire a dimenticare questo incidente e di ricominciare a modellare presto !
  • spero non si tratti di S.Cozza...
  • No, non è Stefano Cozza....se capitasse un evento simile da Stefano il giorno successivo l indice Nikkei crolla del 10%, altro che Samsung 7..
  • Poveraccio, ma gli è andata anche bene ( si fa per dire) ma p'oteva farsi male !
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social