Dimensioni coccarde P-51D Italiani

Sto costruendo un Mustang Italiano, con l'idea di realizzarlo con le insegne del 4° Stormo. Ho però molti dubbi su di un dettaglio: le dimensioni delle coccarde, soprattutto quelle sulle ali.
Ho il foglio di coccarde della Tauromodel e anche il foglio Xtradecals dedicato a vari Mustang, tra cui uno dell'AMI. Paragonando le misure delle coccarde sono giunto alla conclusione che siano entrambe troppo grandi. In particolare mi da da pensare questa foto:


Si vede come la coccarda sia posizionata tra le due carenature davanti all'alettone, se metto la coccarda Tauro nella stessa posizione è decisamente più grande.
Quindi mi chiedo, qualcuno sa se c'era una misura stabilita da qualche documento dell'Aeronautica ?

Commenti

  • TexTex
    modificato 27 February
    Assolutamente SI, Giorgio. Però la cosa non era stabilita per il determinato velivolo piuttosto per il tipo (caccia, plurimotore.....) .
    Venivano indicate le posizioni su ali e fusoliera e si raccomandava di non sovrapporre la coccarda con le superfici mobili (Alettoni) .
    C'era all'uopo una ben identificata pubblicazione in merito , ma in questo momento non ne ricordo la numerazione.
    Se esco dall'Alzaimer te lo scrivo subito.
    Tex 
  • Grazie Tex, buono a sapersi ! Se riesci a trovare l'informazione te ne sarò molto grato !
    Ho guardato quante più foto possibile dei nostri Mustang e all'inizio mi sembrava quasi che fossero state di due dimensioni diverse: una più piccola, come nella foto che ho linkato, e una più grande, come vista su aerei verso la fine della loro carriera nell'AMI. Riguardando meglio però credo che le dimensioni siano rimaste le stesse, quello che è cambiato è stato il posizionamento, più verso l'interno. Si vede bene sulle foto dell'aereo esposto a Vigna di Valle
  • modificato 1 March
    Regola: diametro della coccarda è 1/2 C, dove C è misura della corda alare. Oppure diametro è 80% di B, dove B è la misura della corda esclusa la corda della superficie mobile eventualmente presente. La misura B o C viene presa ad un quarto dell'apertura dell'ala.  Questo è quanto ho trovato su tomo di Cosci relativo ad insegne e colorazioni AMI. La differenza potrebbe spiegarsi nel considerare B o C ?
  • Mi spiace Giorgio, ma non sono riuscito a trovare la pubblicazione che cercavo. Ne ho trovata una successiva la 202 del 1963. Certo i P51 non c'erano più in AM però non credo che le disposizioni fossero tutte cambiate. Senti cosa riporta:
    Coccarda tricolore 
    E' applicata : 
    - sul dorso e sul ventre delle semiali e non deve interessare le superfici mobili ne eventuali sistemi antighiaccio.
    Il centro deve trovarsi su una retta parallela all'asse longitudinale  del velivolo, situata ad una distanza dall'estremità alare pari ad un quarto della semiapertura dell'ala e deve coincidere con il punto di mezzo del tratto di corda alare compreso tra le estremità interne delle parti mobili.
    Il diametro della coccarda deve essere uguale all' 80% del tratto di corda alare compreso tra le estremità interne delle parti mobili .
    Per i velivoli aventi un  sistema antighiaccio sul bordo di entrata  dell'ala , l'estremità interna del sistema antighiaccio stesso deve essere considerata alla stessa maniera di quella delle parti mobili.
    La fascia rossa e la fascia bianca sono larghe ciascuna 1/6 del diametro della coccarda.
    Il cerchio verde ha il diametro uguale ad 1/3 di quello della coccarda.
    - su entrambi i fianchi della fusoliera.
    Il centro della coccarda deve trovarsi sulla linea mediana dei fianchi della fusoliera, distante dalla estremità di coda di 1/3 della lunghezza totale della fusoliera stessa .
    Il diametro della coccarda è uguale alla metà dell'altezza della fusoliera misurata ad 1/3 della sua lunghezza totale a partire dalla coda.
     La larghezza della fascia Rossa, Bianca e verde rispetta le proporzioni anzidette per la coccarda da applicare sulle ali.
     Quanto sopra sono disposizioni  a carattere generale fatte seguire da quelle specifiche  per i nuovi tipi di velivoli ( anche per l' F-104) che entravano in servizio in quegli anni.

    Come vedi la disposizione non fa riferimento al tipo di velivolo (almeno per questo richiamo generale, perchè nel prosieguo per quelli più moderni si individua anche il velivolo).
    Bèh, spero che il tuo P51D non sia in scala 1/144 :p
    Tex
  • Grazie a entrambi ! Quindi mi sembra di capire che la regola dell'80% della corda della parte fissa dell'ala sia quella da seguire.
    Anche se la foto che ho linkato nel mio post originale sembra essere molto più piccola di questo 80%... possibile che fosse una misura usata in origine, e che la regola sia stata poi introdotta più avanti.
    Anche la posizione non è propriamente centrale rispetto alla parte mobile ma devo dire che la posizione vista su altri Mustang sembra invece corrispondere a questo.
    Comunque molto interessante avere queste informazioni, anche al di la del Mustang in questione
  • Tieni anche conto dell'inventiva di noi italiani che cerchiamo sempre di metterci del nostro anche nelle cose spiegate nel modo di cui sopra che non lascia nessuno spazio al "fai da Te"  :p
    Tex 
Accedi oppure Registrati per commentare.