Fiat G59 siriani !!! Scooppone interessantissimo ... mai sentito prima, eppure ...

scooppone molto interessante:
http://luftwaffeas.blogspot.it/…/historical-photos-of-syaaf…
io ero rimasto che il G59 ha avuto nella sua vita operativa un solo utilizzatore, l'AMI, mi pare un esemplare fu valutato dagli argentini che poi rinunciarono ... non so manco se lo valutarono poi tenendoselo o restituendolo. E invece ora saltano fuori delle foto estremamente interessanti che mostrano l'utilizzo di G59 da parte dell'aviazione siriana ! Pure mimetizzati ... ma quante ne abbiamo combinate nel dopoguerra che ci sono state nascoste per decenni ?Del tipo: I Tornado di Locusta sono i primi aerei da guerra impiegati operativamente fuori dai nostri confini dal dopoguerra ... quando in Somalia con l'AFIS i nostri P51 si erano già espressi in mitragliamenti a bassa quota ... e mica di caramelle, o meglio forse caramelle ma di piombo e da 12,7!


Commenti

  • notare anche che forse questi siano stati armati pure pesantemente, forse con dei cannoncini, 4, alari ... e in effetti la storiografia italiana mostrava una fotografia con questa configurazione che però poi ci veniva detto non fu mai adottata ... che forse pure la foto era di un esemplare con armi posticce ... ma osservate le fotografie di quelli siriani, posticce sto par di balle ... mi viene da dire. Questi li hanno usati e come ...
  • edited May 9
    E dello Ju 52 in secondo piano dell'ultima foto ne vogliamo parlare ? Da dove salta fuori? Preda bellica?
  • lo zampino dei francesi ?

  • Sulla coda ha la bandiera come i 59
  • ok la bandiera, ma chi utilizzava ancora negli anni 50 la zietta ? Francesi e spagnoli mi pare ... con i francesi che ne avevano parecchi e che avevano rifornimenti americani di C47 e quant'altro, gli spagnoli invece avevano problemi di approvvigionamento vario e non credo si sarebbero disfatti di qualche cosa ... comunque questa cosa dei G59 mette in crisi pure la "balla" che dopo gli attentati subiti dai nostri impianti ad opera di supposti servizi segreti israeliani, noi decidemmo di non vendere e rifornire più siriani ed egiziani ... ho idea che bloccammo semplicemente per un po' il tutto e poi via di nuovo di export verso quei paesi. Notare le ogive con la spirale tipica delle nostre macchine a Lecce ... quelli li hanno tolti dalla linea AMI e venduti direttamente ... senza contare la fornitura di quelli armati pesantemente ... fatti a misura di esigenze belliche ! Perchè quelli noi sì non li abbiamo mai avuti così cazzuti ... ma i siriani sì. Ma quante balle ci hanno raccontato fino ad oggi ... chissà roba che salterebbe fuori a sapere dove mettere le mani negli archivi e armadi dei ministeri, ecc ... ma chissà quanta roba "inedita".
     
  • documentazione vecchiotta: I siriani acquisirono una decina di Ju52 nel 49, sembra dai francesi. Li usaraono fino al 53, ovviamente anche contro Israele. Lo Ju52 aveva frequentato comunque abbondantemente la Siria visto che reparti di Vichy che lo usavano erano di stanza in Siria durante la WWII, sai mai che la scelta non fu dettata da scorte di ricambi lasciate dai francesi a guerra finita ? mah ... magari pure qualche zietta era già la in qualche hangar ... così hanno poi deciso di completare il tutto con ordini successivi ...
  • Belle foto, molto interessanti e decisamente rare !
    Però che il G.59 fosse stato usato dalla Siria era cosa nota, 26 esemplari della versione 2A, armati con 4 MG e due piloni per bombe. Avevo torvato indicazioni simili già molti anni fa su pubblicazioni non certo specializzate, come i libri della serie tutti gli aerei del mondo.
    Ad ogni modo, bello vedere delle foto di questi aerei ! Viene voglia di farne un modello
  • sì, vero, in mancanza di fotografie avevo resettato l'informazione sui G59 siriani, pur avendola letta sul libro monografico dedicato al soggetto ancora decenni fa. E' comunque la prima volta che vedo immagini e così tante ( si fa per dire, non bastano mai dopo tutto ).

    G59 siriani
    15 aeroplani versione 2A e 2B sicuri, con probabile addenda di altri 24 ( ordinati nel febbraio del 1950) - due scaglioni di piloti presero parte a corsi di perfezionamento in Italia, corsi svolti fra il 1950 e il 1951. Questo fatto potrebbe confermare l'effettiva consegna di questa addenda.
    l'armamento di lancio era costituito da 4 Browning 0,50, ma erano presenti nel vano arma speciali selle di supporto per consentire anche l'installazione di 4 cannoncini Hispano Suiza da 20mm, o una combinazione di cannoncini e mg. Presenti ganci di supporto per bombe da 100 kg o serbatoi da 125 l.

    notizie tratte da : IL FIAT G.59 storia di un addestratore - di Nicola Malizia, Edizioni dell'Ateneo - Roma 1982.
    Non sono presenti in questo testo immagini relative agli esemplari siriani.  
  • Cav. Nicola Malizia
    Tex
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social