Macchi C.205 1/32 21st Century Toys

Ho preso questo kit a 14 euro.
So che non è il massimo, ma il prezzo era troppo invitante :-D .
Domanda:
c'è un elenco delle correzioni da fare per arrivare a un risultato decente?
Mi andrebbe bene anche farlo come un MC.202 , tanto le decal non sono un problema.
Grazie
Guido

Commenti

  • Sicuramente le ruote da cambiare, sono troppo striminzite. Dovrebbero andare bene quelle in resina di CMK per il G.50
    L'elica poi a memoria è quella del 202, ogiva inclusa, e mi sembra di ricordare che comunque non sia il massimo.  Per il resto ho il kit ma non l'ho mai confrontato con l'Ali d'Italia, quindi su eventuali altri errori di forme spero che altri possano contribuire. .
  • Ogni tanto si cade nella trappola century Toys
  • in quella trappola ... ci son caduto anch'io ...

    è più facile ricavare un 202 che un 205, perchè, come in parte ti hanno già illustrato, l'ogiva è quella di un 202 e non è affatto facile trasformare il tutto in una credibile di 205, anche perchè pur avendo a disposizione un Pacific Coast, per esempio, che è un 205 un po' meglio, l'ogiva non assomiglia manco in questo caso, o meglio, gli assomiglia un po' e basta ...  poi i cannoncini sono sottodimensionati, il poppino di coda, o meglio, le carenature del ruotino sono per un 202, ancora una volta, non per un 205. I dettagli dei pannelli alari sono più per un 202 che non un 205, ma questo è il meno ...
    le ruote sono ridicole, ne feci in resina ma non so se me ne son rimaste, ero partito da quelle del Pacific, ma il RE 2005, perchè quelle del Pacific 202/205 ancora non vanno, sia per dettaglio che per dimensioni ... quelle che feci erano invece piuttosto corrette in dimensioni e pure dettaglio direi ... Le nuove ruote comportano modifiche al carrello, quanto meno alla forcella, ovviamente dimensionata su quelle piccole, comunque da affinare e modificare, come da sostituire in toto la gamba troppo fine, da sostituire e rifare anche i copricarrelli, questo sia per il 202 che per il 205 ... per ottenere un 202 in effetti l'unica parte da modificare è il radiatore scatolare sotto il muso, al posto di quelli tubolari ... di quello ne ho sicuramente uno in più in resina da darti,eventualmente ... poi ci sono da modificare tutte le estremità delle ali, da rimettere in forma secondo dei disegni, sono errate quelle del kit, da aggiustare anche il profilo della coda, idem dei timoni di coda che andrebbero stuccati nella fessura fra parte mobile e fissa e riportati alle dimensioni, anzi al dettaglio dell'assenza del beccuccio di compensazione che aveva il 205, questa volta correttamente rappresentato ... comunque per 14 € secondo me non hai in ognic aso un cattivo affare, ti divertirai parecchio nelle modifiche varie e poi nella colorazione ... certo, è da trovare ora le decals per un 202 ...possessori di Pacific Coast fatevi avanti, che la di decals ne avete anche troppe ... potete fare i generosi
    ... che è pure Natale
     
  • Molto interessante, quindi direi di fare un MC.202:
    ruote da sostituire e carrelli da modificare, a meno che non lo faccio in volo,
    varie modifiche a ali e coda, e rivedere le pannellature... dovrei avere comunque Ali D'Italia da qualche parte,
    Magari il radiatore sotto il muso sarebbe molto comodo... se proprio insisti  :-D
    Le decal non sono un problema, ho un paio di amici esperti di corel che sfrutto per ottenere delle decal, quindi
    basta solo trovare l'esemplare da riprodurre e sono a posto, sicuramente uno con anelli di fumo.
    Grazie
    Ciao
    Gudio

  • I modellisti non li capirò mai :-D
    Prima contano i peli al c....o di un Tamigawa e poi si infognano a voler trasformare un giocattolo in un modello, nahahahaa quoque tu Gioca.....
    :-9
    Tex
  • edited December 2016
    io considero sempre il prezzo dei miei giocattoli ... se mi proponi un pezzo da 40 /30 € non perdono ... ma se un kit in 32 me lo prendo per 10 €, come nel mio caso il giocattolone in questione, sono assolutamente conscio che non potrò trovare un Tamiya, a quel prezzo ... non sono irrealista ... stessa cosa per un Cr32 Italeri rifatto ... se me lo metti a 8 € ok, ma se me lo proponi a 16 come oggi ... allora divento cattivo e non ti posso perdonare niente, perchè me lo fai pagare come un kit nuovo e allora pretendo un kit nuovo, e ovviamente allo stato dell'arte attuale ! Cazzo !  Io qui quo qua...
  • Completamente d'accordo con Gioca! Alla fine un kittone così per 10-15 euro lo si prende al volo e si prova a farne qualcosa di dignitoso per puro divertimento. Poi il divertimento per alcuni sarà colorarlo e per altri sarà farci tutte le modifiche.
    Poi di Macchi in 32 non è che se ne trovino tanti in commercio, per molti modellisti questo giocattolo resta il modo più facile per farsi un nostro caccia in questa scala
  • Comprendo il ragionamento e lo condivido.
    Però voler trasformare una Maz...uro nella Bellucci rimane una trasformazione, ancorchè irreversibile, puramente ideale .
    ;-)
    Tex
  • edited December 2016
    diciamo, per usare gli argomenti di Tex, che hai una Ferilli ventenne, pre chirurgia, e si tenta di trasformarla nella Ferilli trentenne ed esplosiva, alla peggio otterrai la Ferillona cinquantenne di oggi, rattoppata. Sai già che non stai comprando comunque una Bellucci, ne a venti, ne a trenta ne a cinquanta !

    PS: varda come abbiamo oggettivato una donna noi terribili maschiacci !
      
  • alternative:
    un introvabile vacuformed di almeno 30 anni fa, basico e chissà se corretto ... sicuramente anche trovandolo per la rarità ti faranno pagare un foglio che probabilmente poi userai come plasticard una vera follia !

    un kit Pacific Coast che probabilmente oggi paghi almeno 60 € e per quanto sia meno giocattolo, è non pieno, strapieno di problemi di forma e dettaglio ( questo meno), per cui non solo paghi 60 € ma dovresti pure iniziare a segare, smagrire, modificare, ecc ...

    un credo oggi introvabile kit in resina, Craftwork, marchio che ha per altro chiuso o comunque è ibernato ... ovviamente qua spendi pure il doppio del Pacific, a patto di trovarlo, e nuovamente hai un kit dove la prima cosa da fare è rimboccarsi le maniche per correzioni estese ... che essendo il tutto in resina risultano pure tossiche !

    rapisci un familiare stretto di MrTamiya e come riscatto chiedi in cambio la realizzazione del kit in 32 del macchi, facendo notare che tutto sommato poi da questa operazione ci guadagnerebbero pure ... per questo però devi metterti in contatto con la Jacuza, cosa non facilissima. Rapire uno stretto familiare Italeri non avrebbe senso, per quanto probabilmente sarebbe logisticamente più facile ... ma visto che comunque rischi, perchè rischiare tanto per avere un kit probabilmente fatto peggio ? Meglio puntare al massimo ... o no ?
     
     
  • Dove si fa la sottoscrizione in Yen?

    :-9
  • edited December 2016
    Visti i problemi dei kit, non dico un 1\72 ma per fare un 1/32, non conviene partire da un foglio di carta bianco?
  • Urka! La FERILLONA.... l'avevo dimenticata. Sembra che, nell'ormai lontano 2000/2001 anno del 3 scudetto della        AS Roma, per motivi di Ordine Pubblico le fu vietato lo spoiarello che la stessa aveva promesso di fare in caso di vittoria, così che si presentò al Circo Massimo con la calza maglia. Rischiai l'infarto ugualmente :-D
    Tex
  • TexTex
    edited December 2016
    Modo SERIO: ON
    gli  1/32 della serie 5 riproposti (non ho scelto a caso il termine) dalla P.C. soffrono tutti dello stesso problema: la scomposizione longitudinale della fusoliera secondo la mezzeria verticale.
    Ora, se fatto da Tamiya, riunendo le due metà tutto torna alla perfezione, ma fatto da pinco pallo non torna un bel nulla e li giù di carta abrasiva per riportare a combaciare le due metà (con scarsi risultati).
    Si ottiene, invece, la completa eliminazione di quasi tutto il dettaglio superficiale della cofanatura motore che è praticamente impossibile rifare, hand made, con la necessaria precisione .
    In compenso sono letteralmente scomparsi dagli scaffali dei pochi negozi rimasti (almeno a Roma) e sono diventati rari e costosi anche al mercato nero; non credo che bastino € 60,00 per acquistarne uno.
    :-D
    Tex
  • Non sapevo che il 202/205 della Pcm avesse tutti sti problemi. Mi potete suggerire un link o quel che sia per approfondimento?
    Grazie.
  • Mi spiace, ma non ho letto notizie in merito, me le sono viste my self .
    Il kit, proprio per la complessità dei dettagli sulla cofanatura motore (come per altro anche sul G55 e Re 2005 ed altri 202, 200, Re201) avrebbe avuto necessità di una vera e propria cofanatura uguale a quella vera in modo da non dover carteggiare la giunzione delle due metà fusoliere proprio in quella zona.
    Oddio con pazienza e con fatica ci si in...emmm ci si riesce ad unirle , ma quasi sempre occorre reincidere tutto e la zona non è delle più facili. Insomma uno di quei modelli che una volta finiti non ti fanno venire voglia di farne un altro.
    :?P
    Ad un concorso ne ho visto uno  (di 205) forse proprio di Di Terlizzi, gran bel modello fatto alla grandissima da Maurizio, ma a guardarlo dall'alto mi è sembrato più una ranocchia che un MC205 (e certamente non per colpa dell'amico Maurizio)
     Tex
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social