Corsair F4U-1A, TAMIYA 1/72 FINITO!!!

edited February 4 in L' Hangar (WIP)
Altro lavoretto per collezionista.

Lista della spesa:

.-Resin Engine cowling Quickboost.

.-Resin Flap Aires

.-Eduard pre paint PE zoom set

.-Eagle Cals decals

Se invece volete leggerre qualche cosa  sul pilota, Ira Kepford:  http://acepilots.com/usn_aces2.html

Oggi sono pigro, non ho voglia di scrivere, lascio parlare le foto, tanto le tecniche sono sempre quelle, in caso chiedete.....

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image


Commenti

  • Noooooooooooooooooooooooooooooooooooo, mi sei caduto sui colori degli interni, ancora ... va bha, tanto il collezionista non capisce una mazza per cui va bene uguale.
    Peccato.
  • Storia infinita, vani carrelli in Zinco, Bianchi o Trota affumicata? Abitacolo in Zinco, Interior green o Neri come i late. Ne ho lette di tutti i colori ahhhh, aaahhh ho fatto la battuta, grazie della puntiuale consulenza. ;-)


  • O era un SALMONE, quello affumicato?
  • rigorosamente affumicato
    :-D
  • Comunque il mio amico collezionista di aerei ne capisce, ma ti posso assicurare che in questa scala dare luce a tutti i dettagli, almeno secondo me, alla fine da' risultati più godibili della fedeltà in assoluto, per questo faccio gli abitacoli sempre piu luminosi del dovuto.
  • Molto bello il lavoretto, complimenti !

    Riguardo ai salmoni però mi chiedo, alla fine sbaglio o pochissime parti visibili erano in questo colore ? Il cockpit era in nero o forse in verde scuro per poi diventare in interior green durante la produzione. Interno capottatura motore e vani carrello erano nel colore inferiore della mimetica e da un certo punto in poi se non sbaglio diventava tutto interior green. Alla fine nel color salmone erano tutte le strutture interne non visibili in un modello
  • edited November 2016
    target guardando le tue opere mi sta venendo in mente una idea malsana da applicare su un dauntless che ho in cantiere......
    @" a raviolare perchè non far risaltare qua e là la rivettatura dei pannelli attraverso leggerissime sfumature che ricreino la tipica discontinuità all'interno dei pannelli provocate dalle fila di rivetti  che provocando spesso una differente riflessione della luce anche drastica fra le varie zone di separazione? :-)
  • edited December 2016
    Gioagio N.

    FONTE: http://bbs.hitechcreations.com/smf/index.php?topic=28381.0 ; Ma ho trovato diverse fonti concordi.

    F4U-1; Cockpit. Well, this is tricky. The best evidence is black. Photos
    of F4U-1s taken at the time show the cockpits as being a very dark
    color. The F4U-1 E & M manual calls for Dull Dark Green. Photos and
    some wrecks show flat black. A photo of 'Pappy" Boyington in Bruce
    Gamble's, The Black Sheep, shows him sitting in a Birdcage with a black
    armor plate and upper seat. This a/c also has no headrest. All other
    areas of the F4U-1 Birdcage Corsair would normally be Salmon. Salmon is a
    pale pinkish/brown primer. The closest Munsell match is 2.5 YR 6/8 or
    between FS 32276 and FS 32356. This color was applied to the whole F4U
    before the final camo finish. The landing gear bays were this color. The
    inside of the main gear doors were Light Gray. Sometimes this was only
    overspray over the Salmon. Note: there were canvas covers on the inner
    and outer wheel bays that were either Olive Drab or Light Gray. The
    closest paint that I have found to the Salmon samples in my possession
    is PollyScale Railroad, Southern Pacific Daylight Orange. The wheelbays,
    engine cowling and accessory cowlings were painted in Non-Specular
    Light Gray to match the underside of the aircraft.

    F4U-1A;
    Cockpit FS 34151 Interior Green. All other areas of the F4U-1A were Zinc
    Chromate Yellow FS 33481.
    Early F4U-1A's may have been Salmon. Landing
    gear was Insignia White. Early a/c may have had Light Gray landing gear.


    F4U-1D;
    Cockpit FS 34151 Interior Green. The area above the consoles was black.
    This matches the Navy's directives at the time very well. Inside of the
    wheel bays and engine cowling were also Interior Green FS 34151.

    Quindi l' unica deliberata approssimazione, come ha giustamente fatto notare l' Ispettore Gioca :-) ,è stata quella di usare il Zync cromat per gli interni dell' abitacolo, che, probabilmente solo nella parte alta, avrebbero dovuto essere interior green.

    Phantomrulez:

    Il Corsair, oltre alle più o meno classiche superfici telate tipiche degli aerei dell' epoca ( elevatori, direzionale, sezione esterna dei flap) aveva in tela anche i pannelli esterni delle ali. Da qui l' esigenza di ricreare l' inpressione della struttura telata. Ovviamente la cosa non è applicabile al tuo Dauntless, che, non mi risulta, avesse parte del rivestimento in tela.

    Notte.

    Roberto.
  • edited December 2016
    in realtà sarebbe del tutto inutile commentare lavori che praticamente sono già finiti e per i quali diventa impossibile o molto difficile fare modifiche poi se si rilevano inesattezze che se prese dall'inizio si sarebbero potute modificare con poca fatica. Ora che senso ha perder tempo ? Per me prevenire è meglio che curare ... ma comprendo che in questi casi la prevenzione è utopia.

    e comunque "Acqua", ancora" acqua" ...
     
  • Mi sembra che il commento citato coincida con quello che ho scritto a parte l'uso dello zinc chromate (la mia fonte dava interior green per tutto, ma in effetti non mi torna come cosa, l'interior green in genere era solo per le parti "abitate") anche se si contraddice riguardo ai vani carrelli, dicendo prima che sono in salmone e poi nel colore delle superfici inferiori.
    Il famoso color salmone non era altro che un primer, ma come spesso succedeva (e succede) con i primer veniva poi coperto da altre vernici in quelle zone che per un motivo o per l'altro dovevano mostrare altri colori, rimanendo solo nelle zone "invisibili" della struttura
  • Progressi domenicali:

    image
    image
    image
    image
    image
    image
    image
    image


  • Beh che dire spettacolare :-D
  • Visto che i complimenti stimolano e mettono di buon umore, vi rifilo dell' aereo finito, ora sono al lavoro sulla basetta.
    image
    image
    image
    image
    image
    image
    image
    image
    image
    image






  • Grande, Roberto.
    Sai qual è il tuo pregio più grande, secondo me? Che sai mantenere la costruzione "pulita" dall'inizio alla fine, senza che i passi successivi compromettano anche parzialmente i precedenti.
    Gran bel modello!
    Saluti
    Euge
  • Eugenio, magari fosse sempre così, con questi tamiya e accessori di qualità è facile, ma nonostante tutto, a volte faccio di quei pasticci..... poi la censura fa il suo dovere.

    Guarda cos' ho combinato all' ala di questo Mosquito, fatto su commissione assieme a quello mezzo legnoso che ben conosci, vai verso la fine dell' articolo:

    http://www.kitshow.net/int/RC_26_Mosquitos.php

    Ciao Roberto




  • Un gioiellino, complimenti

  • Molto bello, complimenti.
    Tex
  • wow un bel modello.

  • I suoi soliti lavoretti facili, facili .....
  • Michele,
    fammi sapere se passi da queste parti che ti faccio dare un' occhiata dal vivo.
    Comunque, almeno a livello di costruzione niente di che, le resine  e le foltoincisioni si adattavano alla perfezione.
  • Senza guardare il titolo avrei detto che era un 48 8-) :-O
  • Complimenti, ottimo lavoro.
    L'unica critica (costruttiva nelle intenzioni) che mi sento di fare riguarda le "scrostature": avrei scrostato un pò meno le pale dell'elica e non avrei fatto le scrostature su quei piccoli pannellini retangolari sulle ali che in 1/72 risultano un pò eccessive.
    Per il resto mi piace assai!
    Ciao
    Mirco
  • The Night Flyer, critiche accettate, in effetti l' elica appare eccessivamente scrostata anche a me. I pannellini sulle ali, con luce normale, si vedono appena, non mi infastidiscono affatto. Tieni conto che fotografo con due lampadine a led a 30cm dal soggetto. Grazie comunque, è sempre interessante sentire punti di vista diversi.
    Roberto.
  • Veramente un colpo d'occhio notevole!!!
    Una domanda: ma sono esistiti F4U-1D con questa colorazione?
    O erano tutti in blu scuro uniforme?
    Ciao
    Gudio

  • Guido,

    Questo era il secondo 29 bianco di Kepford, e non era un F4U-1D bensì un  F4U-1A, come scritto nel titolo, mi è scappata una " D " da qualche parte, in uno dei vari post?  :-(
  • No scusa, so che il tuo è un A: la mia era una curiosità visto che ho un D e volevo farlo con la mimetica a tre colori
    :-)
    Ciao
    Guido
  • Guido,
     come ti ho scritto  via MP, nel libro " In detail and scale" dedicato al nostro, viene citato il fatto che: "pochi F4U-1D vennero consegnati nello schema a tre colori, ma quasi tutti sono stati consegnati nello schema interamente in Sea Blue.

    Non menziona quanti e fino a che S/N.

    Roberto.
  • Comunque le differenze tra 1A E D non dovrebbero essere drammatiche, a memoria credo:  lo scalino nel flap interno destro, diametro dell' elica, carrello posteriore con gambo lungo, canopy senza i due montanti. Non so che modello hai tu, ma credo che la tamiya, almeno in 48 e 72 abbia buona parte dei pezzi per fare entrambi. Io ne ho fatti 2 in 48 e 1 in 72, se ti serve qualche cosa di avanzato, posso spedirtelo  aggratisse. E mi  avanzano anche delle decal in 48 e forse anche in 72.

  • Ho l'1/32 della Trumpeter, grazie lo stesso :-)
    Ciao
    Guido
  • Pavoro molto bello complimenti lo trovo molto gradevole
  • Grazie Blacktyphoon, contento di deliziarti con i miei gradevoli PAVORI!  :-)

  • Finito!!!!image

    image

    image

    image

    image

    image

    image

    image

    image

    image

    image


  • Bello target complimenti. L'insieme è davvero gradevole.
    Però non riesco a capire cosa ha in mano quello sulla destra 8-)
    Lo vedremo a qualche concorso?
    Ciao
    Mirco
  • edited February 2
    Gran bel lavoro, Roberto.
    Certo che fra zanzare in Vietnam e palme all'orizzonte mi fai venir caldo. Qualche dioramino di un Draken nell'inverno svedese no?
    Bye
    Euge

    PS. Mi sembra che abbia in mano un guanto anche se sembra un pacchetto di 4 Bratwurst.
  • Non erano bratwurst, quelli li liberavano su altri fronti. Si tratta di guanti, non è chiaro se da pilota o da baseball!

    Niente concorsi, lavoro su commissione.

    Ciao,

    Roberto.
  • Bellissimo veramente bello complimenti
  • Citando Moana, o era Vaiana? o era Oceana? Beh, insomma, una bella bestia!!!
  • Grazie a tutti !!!!
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social