Commenti

  • Scala sbagliata!
  • Io aspetto che si materializzi il vecchio 48 della CA per rettificarlo. La 32 è troppo grande e facile preda del "giocattolismo".
  • Ma è in resina?
    Peccato....
  • Sono modelli molto belli ma tutti in resina.
  • edited October 2016
    Anche decals per la fantomatica isola di PANTELARIA...  era quella dove aveva sede la Spectre, no?

    un momento, forse era a BOCADIFALKO...
  • spettacolari le foto del master in costruzione

    :-O
  • stai a vedere che hanno cannato i numeri sugli strumenti e sono in polacco e non in italiano ... così è sicuro che ci tocca prendere il set Eduard ! Che però magari ha i numeri in cecoslovacco, anzi, solo in ceco ... e non in italiano. Un disastroooooo, come risolvere tutto ? Un arcano non da poco ... chiederò a mio cuggggino.
     
  • Sono in resina, non costano pochissimo, ma che belli che sono !
  • Tanti anni fa ne vidi uno autocostruito da un amico proprio nella scala 1/32, era in plasticard e da rimanere a bocca aperta.
    Era talmente bello che convinsi l'amico a produrre anche un MC202.
    Si superò, fece un capolavoro . Un 202 sabbia e spinaci riprodotto nei minimi particolari e tutto Hand Made.
    Era così bello che ne spacciammo le foto per un nuovo kit della ...Tamiya e più di qualcuno abboccò senza problemi.
    L'unico difetto di entrambi i modelli erano le ruote provenienti dagli accessori per aeromodellismo dinamico.
    Mario (cosi si chiamava l'amico), infatti, concepiva solo quelle in gomma VERA e non avrebbe mai prodotto un suo modello con ruote in plastica o..orrore in resina.
    Si esaurì, cosi, in  breve la sua serie di autocostruzioni per mancanza di  ruote.
    Grande Mario, grande Modellista.
    Tex
  • edited November 2016
    Tex said:

     concepiva solo quelle in gomma VERA

    proprio una razza strana i modellisti .. :-W 0:-) :-)
  • Avresti potuto dirottarlo sugli idrovolanti risolvendo di brutto ogni problema di ruote !
  • TexTex
    edited November 2016
    Ehhh, non era cosi facile farlo ragionare, aveva le sue convinzioni....
    Pensate per riprodurre i "canopy" di entrambi i modelli era partito da un blocchetto di ottone nel quale aveva scavato, a suon di lime,  l'intelaiatura  compresa lo sportellino laterale, apribile naturalmente, il tutto incastrava alla perfezione con plasticard flessibile trasparente senza uso di colle . Un vero capolavoro.
    Quello che impressionava era il  non vedere  una imperfezione, una carteggiatura un qualsiasi rattoppo anche se  trascurabile....però le ruote dovevano essere in gomma :-D
    Tex
  • c'era una dittarella dell'est mi pare si chiamasse equipage che aveva in catologo tutta una serie di belle ruotine nelle scale + piccole proprio col battistrada in gomma da inserire nel cerchio...costavano una follia...
    ..pure hasegawa con i tomcat in 1/48 se ne era uscita con meravigliosi  cerchio in metallo e ruota in gomma...finchè qualche modellista che ce l'aveva in bacheca da una quindicina d'anni si è accorto che le ruote si erano .. afflosciate ! :-9
  • Da presentare immediatamente alla Pirelli !


    PS: ho qualche ruotina della Equipage, frutto di interscambi culturali con la Grande Madre Russia ! Ora però è Ukraina, anzi, no, è ancora Russia ... visto che era la Crimea !
    :-9
  • Ruote a parte c'erano i prodotti Moskit che erano favolosi.
    Gli scarichi in metallo erano da contemplare altro che resina, peccato che non si trovino più tra le altre cose non costavano neppure troppo.
    Non ho mai capito se ne hanno smesso la produzione o se non vengono più importati. Gli ultimi pezzi giravano con il marchio Rex, ma non ho visto loro nuove proposte.
    Tex 




  • Moskit non esiste più da un tot di anni, ho sentito le storie più disparate al riguardo ma l'unica certezza è che non ci sono più
  • edited November 2016
    Dalla Grande Madre Russia è ancora possibile farsi arrivare gli scarichi prodotti con tecniche galvaniche, non coprono tutti i soggetti che faceva la Moskit, ma in parte sì, per alcuni casi fanno pure cose diverse ( tipo gli scarichi Spit per MkV in 72 e sono fantastici ! ), certo costano, però ...
    http://modelsua.com/AVIATION-ACCESSORIES-I-GALVANICALLY-GROWN-GALVANICALLY-GROWN-1-72.html
    qua un negozio che li tiene.
    Oltre a questi prodotti sempre dalla Grande Madre Russia arrivano fra le cose più incredibili quanto a microdettaglio ... tipo tutta la serie di mg della Armory e della Micro ... quando le vedi non ci credi . Peccato solo che la distribuzione sia molto limitata e il prezzo ovviamente altrettanto da limited !

    Io scrivo Grande Madre Russia, ma in realtà la maggior parte di queste produzioni di qualitativamente super sono frutto delle menti ucraine o russe trapiantate in ucraina. Non è un caso che fra i produttori delle Ex URSS la maggior parte siano ucraini.
     
  • Azz... bella roba veramente Gioca. Mi sono fermato alla pag 3 del 48 perchè già mi erano venute voglie da donna incinta avanzata e questo mese con tutte le tasse che ci sono da pagare non mi posso distrarre :-B
    Ho salvato il link e lo riprendo a Gennaio.  Il costo indicato è in  dollari USA che tu sappia ?
    Tex
  • Sì, dollari USA.

Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social