Diorama Models di Portogruaro ha chiuso!

modificato 19 January in Il Pub (off topic)
Mi è giunta voce, forse non corretta, che non sia più in attività la Diorama Models di Portogruaro.

E' da parecchio che non passo da quelle parti, penso alcuni anni per cui non so in che situazione versasse ultimamente. Da Coassin venti anni fa avevo preso parecchia roba, quando il suo negozio (negozietto per la verità) era in centro stipato fino all'inverosimile.

C'è qualcuno che ha qualche novità recente ?

Commenti

  • modificato 19 January
    Sono passato in questi giorni per Portogruaro ed il "negozio" di Via Sardegna di Diorama Models non c'è più traccia. Ormai è ufficiale ha chiuso anche coassin!

    Il negozio Diorama Models di Gaetano Coassin era nato alla fine degli anni '80. Lui era modellista che come mi aveva raccontato una volta, oltre che a costruire aveva la passione per recuperare modelli particolari in ogni parte del mondo. Questa sua qualità (stiamo parlando degli anni '80) lo aveva portato ad avere un nutritissimo magazzino. Dopo aver pubblicato alcuni articoli modellistici molto interessanti alla fine degli anni '80 su Aerei Modellismo su alcuni aerei costruiti e su tecniche e materiali per diorami aeronautici, decise di vendere tutto il suo magazzino ad Hannats e con il ricavato aprire un negozio a Portogruaro per vendere in Italia soprattutto per corrispondenza modelli e materiali non importati tramite i tradizionali canali dei distributori. Forte di un buon barrage pubblicitario sulle maggiori riviste modellistiche e su prezzi decisamente interessanti, negli anni ’90 fece un’ottima fortuna, anche importando in modo parallelo marchi piuttosto costosi come Hasegawa, Tamiya, Promodeller/Monogram e decals aeromaster. Personalmente Avevo preso parecchia roba 20 anni fa quando il negozio (più che altro un bugigattolo) era quasi in centro in borgo san gottardo. Nei primi anni 2000 si era trasferito nei nuovi palazzi nell’interland di Portogruaro, un ufficio seminascosto e pieno di scatole. Inizialmente teneva decal, libri, set di dettaglio, poi negli anni solo scatole. Per ragioni legali non potè più importare in modo parallelo marchi come Hasegawa, monogram tamiya e si lanciò con Eduard e marchi dell’est europa. Negli ultimi anni comparvero anche i cinesi. I prezzi però iniziarono a salire e con la possibilità di trovare tali kit anche in rete e molto più facilmente ho cominciato a diradare sempre più le visite, considerando che gli orari di apertura erano ormai “ad estro”.

    Negli ultimi anni le mie visite si sono diradate sempre più con acquisti praticamente nulli. Non aveva niente di più di quello che si poteva trovare altrove ed inoltre si strava molto chiudendo come mercato. Era uno dei negozianti di maggiore conoscenza, sapeva descrivere ogni stampo in commercio e nel suo negozio con dettagliati pregi e difetti.

  • I giovani di oggi sanno solo spingere 2 pulsanti, già ruotarli è contro ogni loro logica.
    Come potrebbero montare un Me !09 G Tamiya ?
    E i negozi di modellismo chiudono a raffica......
    Tex
  • le mitiche lotte tra coassin e l'altro concorrente di portogruaro che per fargli concorrenza vendeva sottocosto


  • modificato 19 January
    mi sembra che in Italia oltre che i negozi anche i modellisti si stiano un po' estinguendo o sbaglio??  ..o sono io fuori dal giro (feisbuc)
  • Su eBay è piuttosto attivo un diorama models Gaetano coassin che vende modellismo... Probabilissimo abbia chiuso il negozio ma rimane nel giro tramite eBay. 
  • modificato 20 January
    Non mi ci capivo più nulla coi nomi.
    Allora Diorama Models è Coassin, il negozio vicino all'ufficio postale nella parte nuova di Portogruaro.

    Io l'altro giorno ero stato a comprare dei colori dall'altro ADRIA MODELS quello con la sede sulla strada che va dalla A-27 al centro di Portogruaro.
    Ma per me pure questo Adria Model sta chiudendo...
    20 giorni fa l'aria dentro il negozio era da fine dei lavori.
    Buio pesto nel negozio, freddo.... scatoloni appoggiati vicino alla porta per essere caricati in un furgone fermo davanti al negozio.
    Un trend che avevo già visto da un anno a questa parte ma stavolta l'impressione era davvero TRAGICA.


  • Farei due conti...un nostro amico negoziante di ferrara ha cambiato tre volte posto per scovare affitti meno cari, fregandosene anche della location piu o meno scomoda, le ultime notizie mi danno attivita’ su ebay probabilmente da casa sua...
    Pure a Padova con gioca abbiamo geocalizzato ( scusate il gioco di parole) un tizio che ha 6000 feedback dal garage di casa sua...
    Avendo il sottoscritto un garage di 100 mq e’ probabile che in futuro stringa accordi con tamigawa per rimpiazzare i buchi mancanti.
    Purtroppo che i modellisti scompaiano e’ realta’ quanto i negozi..
  • modificato 22 January
    Solleticato da gioca, ho scovato tra la mia documentazione degli scontrini ben conservati (con buon inchiostro) di Diorama Models del 1995 dov'è riportata la partita IVA.
    Da un veloce controllo su info imprese mi da partita iva ancora attiva (aperta nell'estate del 1989), mentre l'indirizzo attuale è viale matteotti. 51, sempre a portogruaro. Nel vecchio indirizzo di via sardegna nessun pezzo di carta indica che si è trasferito, solo stanza vuota e scritta affittasi/vendesi.
    Su e-bay è presente un venditore "Diorama Models" ma francamente non ho capito dove sia situato e soprattutto ha tutti prezzi in dollari. Che sia lui ? Non lo so.
    Non capisco, ma negli ultimi 10 anni si è sempre più defilato, strano per un negozio che dovrebbe invece dare massima visibilità come negli anni '90 dove compariva la sua pubblicità mensilmente sulle riviste modellistiche.

    Per quanto riguarda l'altro negozio "Adria Model" è ancora vivo e vegeto. Recentemente mi sono fermato a prendere dei colori ed avevano novità appena arrivate. Ho saputo che lui ha acquistato anni addietro quello che rimaneva del negozio "Kit Market" nato sempre a portogruaro e che agli inizi del '2000 si era trasferito ad udine scivolando tra due centri commerciali prima di chiudere circa 10 anni fa. La proprietaria dell'epoca l'ho vista aprire un negozio a Lignano.

    Quando passo di nuovo per Portogruaro (se mi ricordo) andrò a dare un'occhiata in viale matteotti. Magari si è trasferito lì.
  • gmarcat said:
    Non mi ci capivo più nulla coi nomi.
    Allora Diorama Models è Coassin, il negozio vicino all'ufficio postale nella parte nuova di Portogruaro.

    Si quello era (a questo punto) il suo vecchio negozio in Via Sardegna, appento nella parte nuova. Si era trasferito all'incirca del 2000/2001. Prima aveva un negozietto in Borgo San Gottardo.
  • Secondo me ha chiuso attività di vendita tramite negozio e continua in rete. 
    Ormai salvo rari casi il negozio per noi sarà sempre più è solo in rete, parlo per noi italiani, poi all'estero le cose saranno anche diverse, non ne dubito
  • Il raro caso coinciderà con negozi che sono riusciti a prendere delle distribuzioni , agendo fa grossisti e rivenditori al dettaglio allo stesso tempo. Diorama, non a caso, anticipando di decenni la cosa, fu nei primi anni distributore ed esclusivista di tanti marchi che oggi sono cresciuti enormemente , Eduard  fra i primi.
  • @miki68 Non capisco, ma negli ultimi 10 anni si è sempre più defilato, strano per un negozio che dovrebbe invece dare massima visibilità come negli anni '90 dove compariva la sua pubblicità mensilmente sulle riviste modellistiche.

    Ho conferme di negozi a padova come vere sette....dalla vetrina vedevo modellisti scendere le scale e mi chiedevo cosa ci fosse nei sotterranei, poi timidamente entravo e chiedevo quel kit la' in alto e mi rispondevano " ah, no quello e' fi un cliente"...oppure "quello e' mio" dal titolare in persona...

    E pure questo pubblicizzava con tanto di prezzi anche...

    Altri tempi, aòltre epoche


  • modificato 22 January
    tuttosommato visto che è ormai impossibile sopravvivere con un negozietto per quei 4 gatti modellisti rimasti nei paraggi tantovale che chiudano e che ne rimanga uno soltanto...
    il più grosso possibile , idealmente con catalogo sconfinato e spese di spedizioni basse!



  • modificato 22 January
    tuttosommato visto che è ormai impossibile sopravvivere con un negozietto per quei 4 gatti modellisti rimasti nei paraggi tantovale che chiudano e che ne rimanga uno soltanto...
    il più grosso possibile , idealmente con catalogo sconfinato e spese di spedizioni basse!

    Un negozio che sta seguendo questo trend è Steel Models a Padova. Non ha negozio, è un magazzino, ha tante cose dalle scatole ai colori, ai set di dettaglio. Tu ordini ed arriva a casa.
    Forse per noi modellisti più stagionati, abbiamo ancora negli occhi la contemplazione delle scatole dello scaffale del negozio dalle nostre parti, ed è un'altra cosa che contemplare un monitor. Dal'altra parte il mondo va avanti, quando negli anni '90 diorama models anticipava questi trend vendeva a pacchi con un negozzietto grande quanto uno sgabuzzino di scope. E' così è il mondo che va avanti.

  • .....Un negozio che sta seguendo questo trend è Steel Models a Padova. Non ha negozio, è un magazzino, ha tante cose dalle scatole ai colori, ai set di dettaglio. Tu ordini ed arriva a casa.....

    Confermo, ottimo negozio con personale competente e gentilissimo ben al di sopra di tutti gli altri della rete ed al pari dei più grandi stranieri.
    Spedizione celere e gratuita per spesa superiore € 50,00 (praticamente il costo di un normale kit da montare).
    Ho ricevuto il materiale ordinato anche in meno di 24 ore (sono di Roma, ma qlk volta anche nella cinta dei 50/60  Km dalla città).
    Tex
  • modificato 22 January
    si il miglior negozio italiano online sicuramente sono loro,
    come sono cambiati i tempi... ricordo ancora negli anni 90 quando il negozietto di modellismo iniziò "a starmi stretto" inviai una cifra di circa 20.000 lire in francobolli per avere un catalogo fotocopiato su fogli A4 (alcune pagine sembravano scritte a macchina!) e quanto me lo sono sfogliato e risfogliato pensando a cosa si celasse dietro quel kit o quel set (difatti quel poco che alla fine acquistai fu per fiducia della mini recensione di aerei modellismo,....)
     mi sembrava fosse freetime , avevano pure la versione in floppy disc! ma chissà perchè volevo la carta...
    un aerei modellismo costava 7500 lire che era da ricchi (difatti l'abbonamento me l'aveva regalato lo zio) se si pensava che con 4000lire si prendeva un kittino italeri in 1/72

    Era quello il trio che facevano pubblicità di quei tempi su am: diorama models, il soldatino e freetime..chissà perchè scelsi l'ultimo..forse per i font della pubblicità...chissà...
  • modificato 23 January
    PhantomRulez said:
    si il miglior negozio italiano online sicuramente sono loro,
    come sono cambiati i tempi... ricordo ancora negli anni 90 quando il negozietto di modellismo iniziò "a starmi stretto" inviai una cifra di circa 20.000 lire in francobolli per avere un catalogo fotocopiato su fogli A4 (alcune pagine sembravano scritte a macchina!) e quanto me lo sono sfogliato e risfogliato pensando a cosa si celasse dietro quel kit o quel set (difatti quel poco che alla fine acquistai fu per fiducia della mini recensione di aerei modellismo,....)
     mi sembrava fosse freetime , avevano pure la versione in floppy disc! ma chissà perchè volevo la carta...
    un aerei modellismo costava 7500 lire che era da ricchi (difatti l'abbonamento me l'aveva regalato lo zio) se si pensava che con 4000lire si prendeva un kittino italeri in 1/72
    Era quello il trio che facevano pubblicità di quei tempi su am: diorama models, il soldatino e freetime..chissà perchè scelsi l'ultimo..forse per i font della pubblicità...chissà...

    Come non quotarti al 100%!
    Nel 1995 mandai i francobolli al Soldatino di Milano che mi mandò un tomo di catalogo che ho ancora oggi. C'era così tanta roba che non capivo da che parte guardare. Poi non presi mai nulla in realtà. Loro (al Soldatino) con i tre soci storici erano stati dei veri pionieri nella vendita per corrispondenza, visto che comparivano regolarmente sulle pagine di aerei modellismo negli anni '80.
    Poi sempre nello stesso anno, quando aprì Freetime mi feci mandare il floppy disc che conservo ancora e che poi elaborai in un database con filemaker. Ricordo che poi stampai il catalogo con un'impaginazione che avevo elaborato io. Anche da loro alla fine non acquistai nulla.
    Invece presi parecchia roba da Diorama Models perchè era a circa 1 ora di macchina da casa e quindi era facile di tanto in tanto passare a trovarlo, magari quando si era in zona. Ricordo che coassin diceva che lui non faceva cataloghi come Al soldatino o Freetime perchè non corrispondevano alle reali disponibilità, insomma o andavi nel suo negozzietto oppure telefonavi e lui ti diceva se lo aveva o meno.
    Anch'io negli anni '90 avevo fatto l'abbonamento ad aerei ed aerei modellismo (pagato da me) e ho tutti i numeri che consulto ancora di tanto in tanto. Era il riferimento, non c'era altro fino all'arrivo di internet alla fine degli anni '90. Poi si aprì una nuova era, fino ad arrivare ad oggi.

    Per finire ricordo di aver acquistato per corrispondenza (fino all'avvento di internet e dei siti di commercio) solo una volta nel 1989, quando presi un SR-71 Blackbird in scala 1:48 direttamente da RIPA che all'epoca era distributore di Italeri e lo pagai in contrassegno. Mi sembrava una cosa così strana e particolare, il pacco, il pagamento al postino.
    E adesso invece mi serviva delle fotoincisioni e con il PC le ho prese da Superhobby in polonia che le aveva pronta consegna.
  • Elogio del floppy e della rivista cartacea, nonche' della vendita per corrispondenza....meritereste entrambi una nomination da Fazio la domenica sera per la poesia modellistica che state descrivendo al forum, narrativa pura degna di Montale..

    Purtroppo io e Gioca non possiamo dire altrettanto...potremmo solo parlare di irruzioni nei garage e forzature di cantinole quando non ci venivano messe in mano liste di kit grosse quanto la Divina Commedia...
Accedi oppure Registrati per commentare.