Bombe Ju 87 Regia

Ciao, ho trovato una foto di un picchiatelli della regia con 4 bombe italiane da 50kg sotto i travetti delle ali , ma non mi sembra che abbia la  bombazza sotto la pancia, leggevo che montavano la sc 250 crucca (e in effetti ho trovato delle foto con quella bomba a terra)

image

Sto facendo il famoso Ju-87 R-2  della 209° col muso giallo (quello catturato successivamente dagli inglesi che gli dipinsero a loro volta sopra le loro insegne) , basandomi sul libricino "Ali straniere in Italia", mi chiedo se fosse una configurazione standard dei nostri volare con le sole 4 bombette da 50 italiane .. oppure se fosse plausibile anche un mix con la  sc 250 tedesca + le 4 italiane?
grazie

Commenti

  • Le bombe italiane che venivano chiamavate " da 50 Kg," in realtà sembra  che fossero da 69 kg (quelle da 100 circa 130 kg). Non mi chiedete, però, il perchè non lo sò.
    I carichi da lancio erano scelti sulla base degli obiettivi che venivano assegnati ad ogni velivolo, pertanto nella stessa formazione potevano coesistere macchine con diverso carico di bombe.
    Tex
  • Forse 50kg peso esplosivo, 69kg il tutto?
  • Non ti sò dire, tutto è possibile quando si parla di R.A. ....e successive, cmq la tua  mi sembra una spiegazione plausibile.
    Io l'ho appreso da un tomo uscito in libreria non molto tempo fa dove sono riportate date e luoghi di combattimenti aerei della R.A. e che mi sono ripromesso di controllare (ad averne il tempo...) confrontandolo con quel poco che è rimasto dei diari ufficiali dei Reparti di Volo.
    Tex
  • Secondo il TM9-1085-6, manuale compilato negli Stati Uniti che raccoglieva i dati di bombe, spolette e proiettili usati da Italia e Francia durante la guerra, la bomba da 50 Kg aveva un peso totale di 59, di cui 29 erano di esplosivo.
    La cosa non è in realtà così strana perchè alla fine praticamente tutti i pesi delle bombe sono nominali, indicano più che altro la classe poi qualche kilo in più o in meno ci balla sempre.
    Il rapporto peso esplosivo/peso totale è anch'esso abbastanza standard per le bombe definite "general purpose" che normalmente hanno tutte un rapporto di circa 1/2.
  • edited October 2016
    credo possa esservi utile questo link:
    http://www.talpo.it/elenco-bombe-aereo.html
    all'interno tutto sulle nostre bombe, ma proprio tutto, da quelle scacciacani a quelle d'aereo, con tanto di manuali tecnici in pdf consultabili ( anche se inglesi).
    Scorrendo il manuale inglese trovate le tabelle riassuntive con pesi, misure, rapporti, tutto ! Forse manca solo l'indicazione sulla colorazione, forse ... perchè magari a leggerselo bene pure quello si trova !

  • Grandeeee.
    Mai visto uno studio simile .
    Tex
  • Le indicazioni sulla colorazione si trovano sul documento americano, si dovrebbe trovare in rete cercando il codice del manuale
  • Troppo forti gli inglesi veramente " teck" (a Roma "de coccio"), hanno riportato anche le loro bombe diventate preda bellica di noi italiani.
    Tex
  • edited October 2016
    Bello il manualone l avevo già scaricato macchissaddove l'avevo imbucato :-D si ci sono anche indicazioni sulla colorazione!!

    In 1/48 la belcher bits faceva delle belle bombe regia però versione da 100kg in su mentre di 50 ne ho giusto 4 che un tempo avevo clonato in resina... mi resta quindi l'annoso dubbio di un ipotetico carico mix italo-tedesco ...
    :-w
    vabbè dai intanto arriviamoci alla fase di aggancio bombe :-)
  • la "prova fotografica" è sempre la mejo cosa, ma in assenza di fotografie, e mi sembra che per lo più le fotografie con esemplari armati non siano così tante, il buon senso nell'ipotizzare soluzioni non lo scarterei, come andrei a fare un giro nel sito dell'Istituto LUCE a caccia di filmati, che magari ... spesso trovi parecchie cosette interessanti.
    Trovo plausibili anche soluzioni miste, italotedesche, dopo tutto in guerra non penso che rinunci a non utilizzare delle bombe perchè l'aereo non è apparecchiato tutto alla tedesca o tutto all'italiana ... si usa quello che è a disposizione, ad esaurimento.
    Specialmente in Africa dove da entrambe le parti hanno riciclato veramente tutto il riciclabile, uniformi, colori, armamenti, carri, mezzi ... giusto giusto gli aerei per la complessità del tutto non hanno riciclato, ma altrimenti avremmo avuto squadriglie miste di P40/C202 della REGIA e chissà che altro 
    :-D
  • edited October 2016
    la "prova fotografica" è sempre la mejo cosa, 

    lo dice anche il grande Diego, al minuto 1:00
    gioca said:



Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social