Piccolo sondaggio tra amici

Superata l ubriacatura nipponica nella quale ho solo rinforzato la serie di attrezzi e preso qualche kit per Gioca ho ragionato che il mondo è' strapieno di plastica e non vale la pena sbattersi più di tanto...
Infatti, appena rientrato in Italia eccomi scovato il tizio che vende i tamiya in 32 a 50-60 euro, f-16 e phantom compresi, io ho approffitato di uno spit e uno zero..
Per cui a meno che non ristampino il Campus set della tamiya al momento non ho brame particolari ma mi domando come gli altri modellisti impieghino il loro budget, nel senso...
Comprate ancora nel negozio di fiducia ( se esiste ancora ..)
Andate a Novegro/mercatini?
Ebay/amazon?
Liste di amici che smettono l' hobby ?
Vedove che devono liberare la cantinola?

Commenti

  • Negli ultimi anni una buona parte del mio budget è stato speso in modelli di seconda mano, che siano i mercatini o le mostre o gli annunci sui forum. Ho trovato di tutto, dal vecchio kittino a due lire preso per nostalgia al modellozzo in resina fino a certe cose che nemmeno pensavo esistessero più.
    Dal negozio di fiducia compro qualcosina giusto se vedo li qualcosa che non ho visto altrove. L'ultimo acquisto è stato il P.108 della SH che languiva da anni senza che nessuno lo comprasse. Ho fatto bene ? Ho fatto male ? Ai mercatini non l'avevo mai visto quindi mi sono buttato. Chiaramente al negozio compro invece vernici, colle e materiali simili quindi una fetta del budget finisce li.
    Novegro e fiere simili sicuramente sono interessanti ma è da tempo che non riesco ad andarci, a parte un paio di Novegro di quelli con i venditori privati (che considero alla pari dei mercatini). Ogni volta che vado comunque spendo non poco, tra accessori e offerte speciali dei vari negozi.
    Online compro anche abbastanza ma non tantissimo.
    Compro o almeno ho comprato invece nei supermercati di giocattoli.. anche se questi sembrano non avere più modellismo al momento. I motivi erano due: avevano gli Airfix nuovi e ce ne è uno a due minuti da casa...
    In più, avendo fino ad ora viaggiato molto per lavoro, se posso cerco negozi di modellismo nei posti dove finisco. In passato questo mi ha permesso di trovare cose abbastanza introvabili ma va molto a fortuna da questo punto di vista.
    Di vedove che liberano le cantine purtroppo non ne ho ancora trovate, se no credo che mi vedreste mettere su un negozio...
  • edited September 2016
    Io dopo svariati anni in modalità "pattumiera" dove ho raccattato di tutto ..ma per lo più kit "scoassa" :-9  a causa di burget limitato ho proceduto ad uno svecchiamento pila (15 anni fa circa...) al quale è seguita una campagna stoccaggio a regime controllato con scatole certificate e di qualità.
    Ora sono arrivato a saturazione dello spazio vitale e compro davvero pochissimo.

    Tralasciando l'infanzia i più bei ricordi d'acquisto "recente" restano le epiche retate, su tutte quella epica congiunta a tv (col tipo che è arrivato col furgone carico) ..certo mancava il thomson con caricatore a tamburo da 100colpi come i veri gangster..  :-9
  • Alludi a quella nel parcheggio dietro il supermercato ? mancavano solo le maschere dei presidenti usa e sembravamo gli attori di Point Break...
  • già, in America ci avrebbero arrestato subito !
    :-D
  • io dopo anni di follie su internet (ebay 70% negozi online vari 30%) mi sono fermato e mi sono buttato alle novità 1/48 in negozio.
    Però ogni tanto ma tanto tanto compro o il seggiolino in resina o il foglio decals ancora su internet.

  • Solo attrezzi, quelli che servono, principalmente in rete ma anche ai grossi concorsi.

  • In negozio avevo ripreso a prendere gli Airfix, da quanto sento sulle traversie della distribuzione di questo marchio temo che la cosa no potrà durare a lungo, peccato. Oggi scatole sempre meno, la pila è già ben pasciuta e varia tanto da poter contrastare l'eventuale noia per qualche cosa. Certo ogni anno esce sempre qualche cosa di troppo irresistibile, in genere preso all'estero sia perché da noi non si recupera al negozio sotto casa sia per il prezzo più conveniente.
    Anche per i colori capita di non riuscire a rifornirsi sotto casa ormai!
  • Io non compro più, a meno che non trovi la scatola che mi attizza; generalmente vado sul mio sito di fiducia polacco che in 3/4gg mi fa arrivare la roba, lì compro molti accessori, resine, colori e quant'altro; certo ogni tanto vado in uno dei negozi della catena Radio Kontrol per trovare la mia bella scatolina Airfix e devo dire che sono abbastanza onesti come prezzi, almeno qui a Genova

    Ho solo 120 kit e mi bastano, ho ristretto anche il periodo storico: WWII ( quella non può mancare, specialmente teatro Mediterraneo) e poi era moderna sino a metà anni 70................non sono mai andato a Novrego e credo che non andrò mai, con la scusa di giare l'Europa ho deciso di fare due mostre all'anno estere e visitare altre città, quest'anno con il figlio ed un altro personaggio di questo forum farò un ritorno a Hyeres in Francia, l'anno venturo si vedrà per Vienna e/o altro..............per altri acquisti legati a scatole guardo spesso i mercatini di "Faccia di libro" ma deve essere qualcosa di interessante però e conveniente..........

    Ettore

  • La pista polacca la tengo d occhio anch'io, attenzione però . ...e' gestita da inglesi, mi sembra che da Suffolk sede centrale siano collegati almeno tre venditori...la Brexit a quanto pare ha aguzzato l ingegno alla perfida Albione
  • Nei negozi di fiducia compero quando trovo quello che veramente mi interessa ad un prezzo ragionevole.
    Scatole ridotte al minimo, di soggetti che andrò sicuramente a costruire e che mi interessano molto.
    Se trovo quello che mi serve lo prendo nel negozio, soprattutto colori Tamiya o Gunze, colla, stucco e piccoli accessori di largo consumo.
    Sulla rete compro poco e molto mirato. Negli ultimi anni ho preso parecchie cose, tra colori ed accessori vari da Steel Model direttamente, ottimi prezzi e ti fanno lo sconto se passi a ritirare da loro (se sei in zona).
    Novegro ci sono stato alcune volte.
    Non ho mai visitato le cantinole.
  • Ad Albignasego (Pd) si trova una cantinola paragonata alla Napoli sotterranea, non so dirvi altro, chiedere a Gioca che sicuramente c ' e' stato...
  • Quest'anno alla mostra scambio dei Red Devil's sono riuscito a sfoltire la pending pile, e non di poco. 
    Peccato che lo riproporranno solo tra due anni, tocca tornare sul sito dei faccioni 
    Acquisti, un paio di scatole e colori. 

  • Le catacombe di Roma sono nulla rispetto alla Cantinola di Albignasego, per altro la sovrintendenza ha già vincolato il tutto perchè ci sono punti in cui le scatole fanno da vera struttura per l'edificato sovrastante, toglierle metterebbe gravemente a rischio la stabilità delle abitazioni alle quote superiori ! E io sono rimasto alla situazione di un decennio fa, ora per certo sappiamo da fonti informate che la quantità di scatole è aumentata e quindi ci saranno sicuramente state nuove ramificazioni ... mio cuggggino narra che i Vietgong abbiano preso spunto da questo sistema di tunnel per realizzare poi le loro, gli credo ciecamente questa volta !
  • Dai raccontaci qualcosa di più di questo pazz, ehm collezionista di scatole.
  • ...i libri di storia narrano che durante un viaggio in germania la carta di credito di questo tizio si e' inchiodata nel lettore...poi posso confermare rastrellamenti generali, vedovanze (ovvio) e finti lavori di commissione altrui per smascherare ignoti acquisti, per il resto l' ultimo decennio mi e' totalmente sconosciuto, al pari del regime di Pyongyang..
  • .... quindi il tizio quindi è ancora vivente ?
  • Foto del cugino di Gioca

    image
  • edited September 2016
    è un ultravecchio, vero matusalemme del modellismo. Sul suo epitaffio ha già lasciato detto sia inciso: Per Hannants non passai !

  • edited September 2016
    Penso di aver capito chi è
    :-D
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social