Spitfire Mk 22 : faccia a faccia

modificato April 2011 in L'aeroclub (in topic)
Sono riuscito finalmente a mettere le mani sul kit Xtrakit dello Spitfire Mk 22. Il kit è stato realizzato in Cechia dal gruppo Mpm/CMK e sarà commercializzato nelle varie versioni da Xtrakit e SpecialHobby MPM come Spitfire Mk 21,22,24, Seafire Mk 45,46,47, con le opportune modifiche.

 

 

Quando ci pensa qualcuno ecco che ci pensano tutti ... non sempre, però questa volta oltre al kit MPM anche la Admiral AZ ha tirato fuori pochi mesi prima una serie di kit che utilizzando bene o male le stesse stampate, con le opportune modifiche, permetteranno e permettono di fare praticamente le stesse versioni della MPM ( salvo il 47 che sarà appannaggio solo di quest'ultima, almeno secondo i piani noti fino ad oggi ).

Perchè dunque non fare un bel faccia a faccia con i due kit per vedere quanto si assomiglino o quanto divergano. L'aereo è lo stesso, ma a sorpresa, o forse non così tanto a sorpresa, i due marchi sono riusciti a dare una diversa interpretazione di forme e linee del soggetto, per non parlare di dimensioni ... ecco, di queste però per ora non ci tengo a parlare, aspettando di raccogliere abbastanza documentazione per capire quali siano i disegni più attendibili in circolazione ...

Prima differenza curiosa nei terminali alari che Xtrakit interpreta in modo diverso da Admiral.

ho voluto controllare come la parte era stata resa da kit precedenti, Ventura ( ora Jay con il suo Seafire Mk 47, ma l'ala non si discosta come forme dei terminali dal kit del 21/22/24 ) e infine Aeroteam, uno short run di diversi anni fa ( da cui per altro si vede quanto ha preso AZ/Admiral ... l'ala pare sostanzialmente la stessa , benchè l'Admiral sia più dettagliata, ovvero abbiano provveduto a rivettare e aggiungere un paio di incisioni ... il resto è veramente quasi identico esternamente ...ok, ma questo è un altro discorso ).

Xtrakit è l'unica a dare una punta così ... così punta.

Per scrupolo vediamo cosa ha fatto Airfix con i suoi 48 dedicati allo Spitfire Mk22/24 Seafire 46/47 ...  e pure Matchbox con il suo vecchio 32, oggi commercializzato da Revell. 

Xtrakit è ancora la più appuntita, con una linea che sembra proseguire quella del bordo di uscita alare invece di piegare più velocemente come le altre.

Ho controllato i disegni di modeller datafile e è chiaro che XtrakitMPM si è rifatta a quei disegni per disegnare quest'ala.

Ma ha fatto bene a fidarsi di questi disegni ?

To be continued

Aloa

 

 

Commenti

  • Ottima cosa questa analisi comparativa ! Vedendo l'ala dell'aeroteam e quella dell'admiral si vede chiaramente come il modellismo sia come il maiale: non si butta via niente !

    La risposta alla domanda se MPM abbia fatto bene a fidarsi di quei disegni mi sembra chiara: NO !

    Paragonando una foto di un 22 con le ali mostrate nel tuo post, si vede che sia Airfix ad averla azzeccata meglio. Vero anche che un'ala troppo a punta si può sistemare con due colpetti di lima, anche se questo significa perdere quel mezzo mm di apertura, cosa preferibile ad una forma sbagliata

  • modificato March 2011
    Bel confronto Giò! Temo purtroppo che le sorprese non finiranno qui...

     

    Seguo con interesse il post :-)

     

     

  • modificato March 2011
    magari bastasse sempre una limatina, le cose sono un po' più complicate a volte.

     

    Perchè "nà limatina" andrebbe "da Dio" se la forma diversa del terminale non influenzasse anche altre geometrie o viceversa da queste non fosse determinata.

    Sempre per ora considerando solo le forme, ecco cosa succede sovrapponendo l'ala Xtrakit/Special Hobby ( sto considerando già i futuri kit che il marchio ha annunciato, ma ho la speranza, ahimè vana, che possano rivedere un po' alcune cose ! ) con quella Admiral/AZ ( AZ uscirà con un Mk 21 e altri, utilizzando ovviamente lo stesso stampo Admiral ).

    la forma del bordo d'entrata è praticamente identica, anche la dimensione della corda alare e la forma nelle due parti è identica almeno fino all'alettone ... qua l'ala Xtrakit incomincia a rastremarsi più rapidamente e la corda via via diminuisce ... l'immagine mi pare chiara - l'ala in primo piano è quella Xtrakit.

    Ovviamente, ancora non sappiamo chi abbia ragione ... vi tengo sulle spine ...

    :9

  • modificato March 2011
    Interessante anche un raffronto sulla linea del muso superiore ...

     

    Ho posizionato le semifusoliere in modo che fossero alla stessa altezza nella parte terminale del muso, prima del piatto dell'ogiva diciamo. Come scende rapido lo Xtrakit, mentre molto più dolce il kit Admiral, la cosa comporta le differenze che notate sulla linea degli scarichi che sembra molto più alta nell'immagine sullo Xtrakit. A modello montato l'ogiva del kit Admiral e il muso nel suo complesso dovrebbero apparire più alti rispetto allo Xtrakit. Non fate caso alla parte inferiore perchè i due kit sono composti in modo diverso e dunque è normale che in questa particolare immagine i due musi sembrino uno profondissimo e l'altro meno, in realtà allo Xtrakit manca ancora l'elemento inferiore, l'ombra non permette di vedere chiaramente la cosa ... tranquilli

    Ecco accostando le due semifusoliere l'effetto. Ho allineato la parte terminale del muso e la parte posteriore  dell'apertura del cockpit, una precisazione opportuna perchè successivamente vedrete alcune "sorprese"...

     

    ... per ora è tutto da RadioSpitfire24

    Giovanni

     

     

     

  • Facce vedè le deriveeeeeeeeeeee

    :-P

  • ecco, perfetto Albert ... occupati tu del complesso coda che io nel mentre curo la fusoliera , che già solo di quella ce n'è abbastanza ...

    :D Aloa

  • altra immagine da altra angolazione che mette in evidenza la differente linea della parte superiore del muso nei due modelli, sempre tenendo allineati i due punti precedenti: notare in coda cosa accade ... ma di questa area se ne occuperà Albert, con "sorprese" notevoli ...

    viste così, salvo le differenti linee si potrebbe pensare che dimensionalmente l'area del muso sia identica o assai simile nei due kit ... già, ma se controlliamo l'attacco dell'ala le cose cambiano

    http://img.photobucket.com/albums/v253/gioca/FAF%20Spitfire%20Mk%2022/DSCN1093.jpg

    tenendo allineata la parte terminale del muso e il cockpit il bordo di attacco del kit Xtrakit è spostato in avanti, con il risultato che il muso del modello risulterà più corto rispetto al modello Admiral, di quanto più corto ? Circa 1mm, stesso slittamento che si riscontra  posteriormente nel cockpit.

    Albert, a te la palla ora ...;)

     

    Aloa

    Giovanni

     

     

  • Da un primo riscontro fatto con disegni in scala, Xtrakit ha riprodotto il kit secondo i disegni del Modellers Datafile "The Supermarine Spitfire -Part2:Griffon-Powered" - SAM Publications- 2001. Autore: Jacek Jackiewicz.

    Gli stessi disegni sono per altro la base dei profili del volume della Mark 1 ( 4+ ) dedicato allo Spitfire Mk22/24, profili che sono in scala 1/72.

    Admiral invece non è chiaro che disegni abbia utilizzato come riferimento, sicuramente ha utilizzato rielaborandola in alcuni dettagli - vani carrello - l'ala del kit Aeroteam ( kit che fu commercializzato per un breve periodo anche da Eduard sotto proprio nome, con una scatola speciale ) per cui più che a disegni si è rifatta a modelli esistenti, da capire per fusoliera e coda quali fonti abbia utilizzato ...

    Aloa   

  • Purtroppo la questione del rapporto muso-posizione dell'ala sugli spitfire con motore Griffon a 2 stadi sembra essere un problema frequente !

    Credo che molti masteristi non abbiano capito bene una cosa: in tutti gli spitfire la paratia che separa la zona motore è alla stessa distanza dal punto in cui si attacca il timone di coda. Ribadisco, è la stessa per tutte le versioni, dalla Mk.I al Seafire 47 !

    Nelle versioni con motore merlin però la pannellatura relativa a questa paratia è dritta (più o meno, in realtà ha uno scalino) mentre nei griffon bistadio questa ha la parte superiore inclinata. Ecco che però capita che qualcuno qui non ci capisce più niente, e mette la paratia come se il punto estremo superiore corrispondesse allo stesso dei motori merlin, col risultato di un muso troppo corto. Oppure spostano il tutto in avanti, col risultato di un muso lungo il giusto ma l'ala nel posto sbagliato.

    Certo che tra l'errore dell'ala e questo del muso, sono sempre più deluso da questo Xtrakit

  • che sia il caso di segnalare il tutto alla MPM direttamente e tramite i canali che utilizzano per certe comunicazioni ? Vedi Brit ad esempio  ... perchè di avere una famiglia intera di kit cannati sinceramente ... Aloa
  • Boh, non saprei quanto diano o meno retta a un forum. Se poi hanno preparato gia lo stampo per fare le varie versioni, è improbabile che lo modifichino a questo punto.

    Per caso tu hai la fusoliera in vacform fatta ai tempi dalla aeroclub per fare gli spitifire XIV ? Varrebbe la pena di paragonare i pezzi dei due nuovi kit con questa, a parere di molti è tuttora la più accurata rappresentazione di queste versioni.

  • modificato March 2011
    non sottovaluterei in ogni caso le possibilità che possano modificare qualche cosa, per esempio i terminali alari e le ali ... la vedo più tosta per la questione del musetto.

     

    Il problema in realtà è poi sempre lo stesso: la documentazione da cui si parte.

    In MPM sono bravissimi a seguire la documentazione grafica, però questo diventa pure un loro limite, perchè la seguono veramente troppo bene e il kit è alla fine troppo spesso lo specchio di un preciso disegno, disegno che però se è corretto da luogo ad un kit corretto, se è sballato ...

    E' successo a suo tempo per il Cr25, stava succedendo per il Piaggio P 108, ecc ... prendono i disegni, non c'è chi li controlli effettivamente con la documentazione fotografia e il resto e così ... dove è sbagliato il disegno è sbagliato identicamente il kit. 

    Se la documentazione del ModellersDatafile non è corretta, siamo sicuri che pure il modello rispecchierà pari pari la documentazione, salvo magari non si avverta di stare attenti perchè la documentazione che hanno ha dei problemi ...

    Ricordo che Eduard doveva realizzare ancora anni fa u MiG15 in 72, poi rimandato ... perchè ? Uno dei problemi fu che si accorsero che i disegni con i quali stavano lavorando al master, che credevano corretti, in realtà avevano errori vari, tanto che sospesero praticamente tutto, in attesa di poter fare dei disegni nuovi sulla base di un loro rilievo. Eduard ha imparato a non fidarsi dei disegni terzi, quanto meno controllarli molto bene ... o almeno in alcuni casi ha imparato a fare così. MPM invece meno, visti certi errori in cui nel tempo è incappata.

    L'ideale Giorgio sarebbe fare dei disegni corretti ... le capacità e le tecnologie le abbiamo, la documentazione mi pare anche, potremmo iniziare ... con Alessio che fornisce alcuni dati, Albert altri, ecc ... ce la si può fare .... eheheheheh 

    Non ho la fusoliera Aeroclub del XIV, ma dovrei avere quella del XVIII, che salvo la coda ...dove l'ho messa però... devo cercare

    Aloa 

     

  • modificato March 2011
    Beh, diciamo anche una cosa, a parziale discolpa della MPM, in realtà di disegni di Spit 22/24 non ne ricordo molti...e credo abbiano usato quello che avevano piu facilmente a disposizione.  Nel weekend lavorerò sul compitino affibbiatomi da Giò, cosi pian piano completeremo il quadro :-)

    Ricordo questo walkaround

    http://www.tantopergioco.it/nggallery/page-822/album-7/gallery-12/

     

     

  • 6239.3 sono i mm che indica Monforton sul suo libro per quanto riguarda la distanza paratia parafiamma - attacco timone di coda (misurato su un Mk. IX)

    Calibro e righello e tutti a misurare kit :-)

  • modificato April 2011
    Finito proprio ora con i compiti di casa :-)

     

    Per prima cosa ho confrontato i due kit e l' Airfix in 48 con le misure riportate su Britmodeller. Le misure riguardano i seguenti punti: piattello elica-radice bordo alare, piattello elica bordo d'uscita ala, bordo d'uscita ala-attacco timone di coda. Come vedete dalla foto l'Airfix collima perfettamente con le misure, mentre i due kit in 72 risultano corti specialmente nella zona motore. 

     

    Questo è lo zoom sui due kit in 72

     

    Come si vede gia dalle foto, la zona della deriva non viene trattata allo stesso modo.

    Questi sono i dettagli della zona deriva dei 3 kit

     

     

     

    Sovrapponendo i due kit in 72 abbiamo questo risultato:

    Da notare anche il modo diverso di realizzare quella pannellatura che taglia verticalmente la deriva. Notate la diffetrenza non solo della deriva, ma anche del tronco di coda. Ho evidenziato con un pennarello blu, i bordi interni dei due kit, in modo tale da far risaltare le differenze di linea. Le fusoliere sono state allineate a partire dallo spigolo della deriva per quanto riguarda l'altezza, e per quanto riguarda la lunghezza dall'attacco della deriva.

  • Dalle immagini si vede quindi che Xtrakit ha l'ala decisamente troppo avanti !

    E anche che l'airfix in 48 è ben corretto... forse era meglio se invece di usare dei disegni che non hanno mai goduto di molto credito avessero copiato questo kit...

  • E' curioso notare che l'ultimo Griffon uscito in casa Airfix, il PR MK XIX soffra dello stesso problema dello Xtrakit:

    http://img.photobucket.com/albums/v253/gioca/FAF%20Spitfire%20Mk%2022/DSCN1104.jpg

    Infatti il bordo d'attacco alare  è in posizione analoga a quello Xtrakit, e guarda caso pure il muro ha la stessa lunghezza, oltre, ma questo non lo si nota in questa immagine, avere la linea superiore del muso che scende con pendenza quasi identica.

    Viene da pensare che anche Airfix nel realizzare il kit del PR XIX si sia documentata sui disegni della pubblicazione SAM. Curioso per altro che in casa MPM abbiano ignorato la documentazione che avevano usato al loro esordio nel campo dei kit in plastica

    quando fra le prime scatole di kit short run erano usciti un Mk XIX e un MK XVIII, che come si vede avevano un musetto correttamente più lungo rispetto all'attacco del bordo alare.

    Ritornando invece ai kit di Mk 22 Xtrakit e Admiral, non solo il muso è troppo corto rispetto al bordo di attacco alare, ma dato che l'ala è così spostata in avanti le proporzioni della fusoliera posteriormente risultano,in rapporto all'ala, alterate ... la fusoliera Xtrakit pur essendo lunga posteriormente al cockpit come quella Admiral, sembra più lunga per lo slittamente in avanti dell'ala. Proporzione che però si noterà solo con kit di altra marca affiancato ...  ma non è finita qua. Infatti relativamente al complesso di coda ....

    to be continued

    Aloa

  • ... ritornando al complesso di coda un confronto fra i pezzi Ventura, Admiral e Xtrakit rivela come quelli Admiral siano di apertura inferiore rispetto agli altri due, anche la forma verso il direzionale è diversa

    sovrapponendo Admiral a Xtrakit la cosa è ancora più evidente ...

    nella realtà, senza la prospettiva dell'immagine la differenza di apertura è ancora più marcata  ...

    le cose sono leggermente diverse anche per la parte mobile del timone, oltre alle differenze già trovate da Albert per la parte fissa ...

    la corda Xtrakit è maggiore rispetto a quella Admiral ...

    ho segnato l'incisione da rifare sul timone Admiral, come  già segnalato nella parte relativa alla costruzione del kit Admiral dell'Mk 24.

    Non si faccia caso alla carenatura dell'attuatore del trim mancante sul pezzo Admiral, l'ho eliminata io perchè era di dimensione errate, troppo corta, ma era un dettaglio in realtà presente sul pezzo.

    Giovanni

     

Accedi oppure Registrati per commentare.