T 28 Trojan che spiega tante cose ...

modificato February 2011 in L'aeroclub (in topic)
image



gustatevi il resto delle meritevolissime immagini sul solito forum ceco:



http://www.modelforum.cz/viewtopic.php?f=6&t=53190



che offre questa come tante altre delizie .

Quando vedi come non si tratta di casi isolati, capisci perchè proprio in Cechia sono nate la Eduard, la RS, MPM, Special Hobby, perchè l'editoria ceca è così considerata , perchè ci sono una Aires, una QB, una CMK e così via ...  
:-D

Aloasbadenghede!






Commenti

  • E' cosa risaputa che in tutta Est Europa ci sono modellisti con i controcg.., comunque anche in Spagna non scherzano, io personalmente preferisco la scuola iberica, così, a pelle.....
  • è che questi cechi mi paiono più attenti pure alla documentazione storica, mentre gli spagnoli ho l'impressione che siano molto più farfalloni in questo senso. Scenografie d'effetto, magari pure superiori ai cechi in questo, ma sulla coerenza storica dei costumi e delle ambientazioni molto più liberi ... pure troppo.
    Certo è un fatto che in quel sito ceco la media delle realizzazioni è piuttosto alta, non credo per esempio che vi siano siti italiani, tanto per prendere una nazione a caso, dove si possa riscontrare mediamente una qualità così elevata nelle realizzazioni ... cercherò fra quelli spagnoli.
    Ovviamente il discorso è limitato a quanto appare in rete, non è detto che altre nazioni esprimano la qualità con altri media o altre forme ( ad esempio mostre o pubblicazioni )

    Aloa 
  • Hai ragione, gli spagnoli sono dei caciaroni, dicono continuamente "jejejejeje" che ho ancora da capire cosa vuol dire....i cechi, come ungheresi e compagnia bella, sono molto bravi tecnicamente ma anche un po pallosi, diciamo pretenziosi. L?Italia? beh, fa la sua parte onestamente, quello che manca clamorosamente sono le nuove generazioni, hai dati sull'età media degli iscritti a un qualsiasi club IPMS?
  • Diciamo pure che parecchi club fanno modo e maniera per non far partecipare vari soci..... Facendoli andare via.....
  • ma l'IPMS in Italia non conta più niente. E' praticamente una societàdi modellisti estinta o quasi.
    L'età media ho idea che sia sui 50 in ogni caso, ma se si guarda ai club in generale si abbassa un pelo.
    La verità è che almeno in Italia non sono i club a riunire il grosso dei modellisti. C'è un mare  di appassionati estremamente forti ( per acquisti, pure per qualità del modellare ) che è fuori del tutto dall'ambiente club, gruppo, ecc ... questo pure in luoghi dove i gruppi organizzati esistono.
    Non ho idea se la situazione sia la stessa all'estero, forse no, ovvero i modellisti con i contro ... ioni li trovi in massima parte aggregati in gruppi, in Italia le cose invece non mi paiono così.
    Se guardo a quello che accade nel raggio di 15 km circa da dove risiedo vedo che pur essendoci un paio di realtà aggregative, club, gruppi o chiamiamoli come vogliamo, questi riescono ad intercettare un numero di appassionati assolutamente risibile rispetto all'effettivo numero di appassionati del bacino.
    La realtà club in Italia è sempre più una realtà in progressivo disfacimento.
    Un po' come certe istituzioni di una volta che oggi non esistono quasi più ... o proprio più.
     Aloa
       
  • però ho idea che stiamo andando fuori tema.
    L'esistenza di club e il loro affollamento ha poco a che vedere con la qualità espressa dai lavori ... e mi riferivo più che altro a quanto si vede sui siti/forum vari.
    Aloa 
  • Ricordo che uno dei miei compagni di club in Irlanda era un polacco,
    molto bravo, e un giorno ci aveva portato una carriolata di foto che
    aveva fatto a una mostra in polonia. Il livello era impressionante !
    Sicuramente il modellismo nell'est europeo è molto diffuso e questo
    porta ad avere anche tanti ottimi modellisti. D'altra parte quando ero
    in Irlanda il modellista locale più quotato era Brinzan, che è un
    modellista notevole ma non è che sia proprio nato e cresciuto a guinness
    e stew...



    Ma è anche vero che modellisti di ottima qualità si trovano
    dappertutto: a Telford se non sbaglio non pochi premi sono ad esempio
    finiti a modellisti greci, e la grecia non è certo il primo posto a cui
    pensiamo quando si parla di modellismo.


    Sul fatto della presenza di modellisti di qualità su siti e forum
    c'è da fare un'altra considerazione: nei paesi dell'est, anche se questo
    sembra strano, l'educazione informatica è molto più avanti che
    all'ovest ! Me ne sono reso conto quando lavoravo in un centro di
    ricerca europeo, dove si incontravano persone di tutta europa. Per cui è
    più facile vedere modellisti che mostrano modelli in rete in paesi come
    repubblica ceca o polonia, o pure la russia, che non in paesi come
    germania e UK (non parliamo dell'Italia...).


    Ho visto questa cosa proprio in UK: ci sono molti modellisti con le
    contropalle che a malapena sanno accendere un computer, figurarsi
    partecipare a forum e simili.

    Sulla scuola spagnola ho sempre un che di perplessità: mi sembra che
    diano il meglio di se più nei carri e nei figurini che negli aerei. Che poi è solo una questione di gusti alla fine...
  • modificato February 2011
    ..di quel trojan :D ...impressionante ! :) ... ero convinto fosse almeno un 1/48...
  • modificato February 2011
    Ebbe'! Gia sommando pane e pallone con il Grande Fratello non resta molto tempo per il computer. Se poi lo si adopera per scaricare mp3, i film a scrocco e per passare in rassegna i video con donnine in posizioni strane... gran parte del tempo se ne va cosi' e non ne resta ne' per imparare ad usare il pc ne' tantomeno per modellare.

    Un conto e' il download, un conto e' fare un modello decente, farne una foto decente e poi persino farne l'upload su un sito o un forum. Mah! Roba da ingegneri !
    :-9

    Luca
    LIN
Accedi oppure Registrati per commentare.