Siamo tanto bravi a criticare ma ...

edited November 2010 in Il Pub (off topic)
.. se poi toccasse a noi scegliere ?
Siamo sempre i primi a dire: occorre osare per vincere, perchè ci sentiamo forse un po' tutti delle SAS ( modellisticamente parlando intendo :-D), ebbene, toccasse a noi dire sì ad un progetto Italeri che fosse sinonimo di quell'osare per vincere, cosa potremmo e sapremmo proporre ?
Sia chiaro che non si tratta di una wishlist, un desiderio è cosa ben diversa dal fare scelte vincenti ... e dunque ?
Vediamo chi è veramente un membro delle SAS e chi invece solo un gran chiaccherone veloce di tastiera ma che non resisterebbe un minuto sul campo di battaglia ...

Non posso certo tirarmi indietro a questo punto e devo esprimermi in merito, per cui ecco alcune delle mie personali scelte SAS:
1/32
image
1/35
image
1/48
image
image
image
1/72
qua ho delle difficoltà  a trovare qualche cosa di veramente intrigante che una Italeri potrebbe fare ... direi un B2, ma fatto con le contropalle, non alla Testors ! Ci penso ancora un po', vi lascio la palla ...

AloaWHODARESWINS

Commenti

  • edited 6:46PM
    Bhe un bel Bronco in 48 sarebbe il benvenuto!
  • edited November 2010
    Da qualche parte dicono "si fa in fretta a fare i gay col sedere degli altri", e la stessa cosa vale quando si parla di far danè vendendo cose ! Ci fosse da osare, oserei fino a un certo punto, se no finirei col ritrovarmi i magazzini pieni di roba che nessuno vuole comprare. Quindi andrei o di classici o di cose che si vedono in televisione tutti i giorni, magari cercando tra questi i soggetti meno sfruttati.
    La 48 la vedo bene per qualche soggetto della seconda guerra mondiale, e li andrei di G.50 e G.55, visto che mi sembra che alla fine spazio per questi ci sia. Di moderno sarei andato di russi e francesi ! Una serie di Mig-21 e un Mig 23, magari anche un mig-19 come soggetto meno noto. Poi avrei fatto modificare con nuovi dettagli gli stampi dei mirage III e F-1 della esci ! Rifatti in negativo con nuovi abitacoli e vani carrelli (e qualche modifica per l'F-1)sarebbero stati kit più che decenti.
    In 1/72 ancora mirage III ed F-1, il primo con tanto di scatolina svizzera ovviamente visto che nella confederazione comprano bene. E perchè no, anche i fiat sopracitati, e magari il C.200 (che magari arriverà  per davvero). E sinceramente farei anche un 109E, anche solo reinscatolando l'ICM, giusto per poter offrire un classico in più.
    Visto che italeri ha una buona tradizione di trasporti, anche qui si potrebbe fare qualcosa: se l'A-400M ce la farà  sarebbe un buon soggetto. Un C-46 anche sarebbe potenzialmente interessante.
    E poi droni ! Ormai quei cosi stanno diventando il presente dell'aviazione, tanto vale essere tra i primi a farli.
    Una volta prodotti questi soggetti che dovrebbero fare abbastanza cassa, farei come airfix, lanciando un soggetto più raro a tiratura limitata una volta ogni tanto. E qui tutto sommato ancora seguirei airfix, nel senso che se loro si scatenano con soggetti british, io potrei scatenarmi con qualcosa di italiano.
    In 48 un G.91Y, in 72 si potrebbero offrire cose tipo l'SM.84 o rifare un nuovo BR.20 (anche in 48 ) e così via.
    Dite che ho osato poco ? Sarà , ma credo che con questo programma il cash flow possa continuare a essere positivo :-D
  • edited 6:46PM
    In 48 concordo sul G-50, in questo caso che se fatto peggio del flying machines potrebbe dire la sua in termini di mercato..si auspica invece un po' di decenza nel Re-2000 0:-)
    Per i jet russi al momento ne starei fuori: il Mig-21 forse è in arrivo da eduard, sicchè meglio evitare, che poi magari risultano più fini le incisioni dell'academy...
    Certo se fossero fatti con i contro.. sarebbe da dare il massimo e sfruttare la sinergia BoxArt/Decals Cartograph .. e qua i cinesi sono ancora lontani anni luce..
    metteteci un F-4D in 48 con box art veivolo di Robin Olds, armato fino ai denti, ma pure un C dell'operazione Bolo ..mettici dentro pure un figurino in resina bonus del baffo, cosucce che magari all'estero farebbe gola più che qui da noi dove (anche giustamente) un phantom vale l'altro...ah si mettici dentro anche un mezzo weapons set e soprattutto decals per l'armamentario(in america sembrano che comprino scatole solo per quello..)
    Anche un f-11 tiger ed un altrettanto gradito F-101/Rf-101, ma forse per quest'ultimo trumpeter ci starà  già  pensando per completare la saga..

    Per massimizzare il rapporto minimo investimento/max monetizzazione direi che in
    1/72 niente di meglio che una bella rivisitazione degli stampi supermodel Cant Z 1007 e 506, e magari il proprio SR-71 (ma li ce n'è di lavoro...)

    Giovanni ma perchè un B2 nuovo e non un B1 che è decisamente più bello? Meno cattivo?
    Scelta azzeccatissima un bronco nuovo, magari proprio un bel D dei marines, bello bello!

    In 32 in effetti la vedo più dura..uno sparviero? :-D
  • edited November 2010
    Vabbe'. dai. Famo 'sto sforzo.

    In 1/35
    - un gun truck su telaio M52:
    image
    Pero' dopo ci vogliono anche le sue 3250 declinazioni, compresa quella prodotta su licenza dalla OM di Brescia per il genio pontieri.

    - l'IVECO Panther, possibilmente britannico:
    image
    (che a chiamarlo "Lince" non se lo filerebbe nessuno)

    - un Fiat 626 nei colori della Wehrmacht (e voglio vedere se resta invenduto!):
    image

    In 1/48, il primo elicottero presidenziale americano:
    image
    Qui in azione con il suo primo passeggero, Dwight D. Eisenhower:
    image

    Per finire, in 1/72, un misconosciuto soggetto, di un ignoto operatore governativo, di un paesucolo che non conta una cippa:
    image

    Anzi no: se proprio dobbiamo proporre a qualche ditta italiana un aereo da trasporto, in 1/72 mancherebbe "soltanto" una "minchiatina" come il DC-4/C-54, ma riprodotto nei limiti della decenza:
    image
    (e chi osa dire "Mach2" ci taglio gli zebedei!) :-9

    Luca
    LIN
  • edited 6:46PM
    Un momento... ma non esistono gia' il Folgore in 1/32 e l' MC-72 ed il Bronco in 1/48 ???

    Io, invce, lancerei una nuova linea di velivoli ma in 1/35 cosi' da poter "agganciare" anche i carroarmatari e tutta la sterminata marea di ammennicoli, piloti, truppe, case, accessori, jeep, camion ecc ecc in tale scala. Sarebbero inoltre sempre "grossi" ma un poco meno della 32 standard.
  • edited November 2010
    Bronco esiste solo in un vecchissimo superatissimo kit, MC 72 in 48 non esiste, esiste in 50 quello SMER/Artiplast, anzi, Artiplast SMER che è l'unica cosa in plastica ... secondo me quel racer tirerebbe parecchio, gli altri no, ma l'MC 72 è un po' come una Ferrari ... piace pure a chi non fa anni 30 o idro e così via. Un soggetto potenzialmente evergreen ... :-D

    Non considero certi short run non troppo felici come concorrenza in 32, purtroppo il 202 forse perchè uno dei primi non è il massimo, il fatto poi che in USA avessero messo nel catalogo dei giocattoloni 21st Century pure quello , come un classico, al pari di Zero, Stuka, 109, ecc ... è un segnale credo piuttosto preciso delle potenzialità  del soggetto, segnale che non verrà  colto ovviamente :-9

    Perchè B2 e non B1 ? Sinceramente avevo pensato pure ad un B1, ma il B2 è più semplice e se fatto ben dettagliato, con le sue belle superfici posizionabili a piacere, i pannellini di ispezioni assemblabili anche aperti, ecc ... credo potrebbe essere il lancio per poi fare altro, B1 incluso, ma in 72 qualche cosa che stupisca o faccia il botto sinceramente faccio fatica a trovarla, probabile perchè sono condizionato dal fatto che Italeri mi ha sempre piuttosto deluso in 72 ... per cui inconsciamente temo verrebbe fuori un B2 alla RE 2002 e così via ... e poi in 72 mi pare che ci sia quasi tutto, certo manca tanto, ma sarebbero cose tutto sommato normali ( F 102, F 106, F 101, Mirage III, Viggen ) o che non venderebbero poi così tanto ( G 91Y, Topastro, nuovo 339 ). In 72 faccio veramente fatica a pensare ad un soggetto che spacca ... un VIggen hasegawa spaccherebbe, ma Italeri ? Non la vedo, non ci riesco proprio ... :-D

    Un 79 in 32 mi piace molto come idea, e potrebbe essere una bella sorpresa pure come incassi ...

    Aloa
  • edited 6:46PM
    Concordo al 100% il bronco in 48 c'è ma è il vecchio testor..io ce l'ho nella pila ed è davvero penoso solo a guardarlo: è a sua volta il rebox di una marca misconosciuta che al momento non ricordo (hawk?) in pieno stile airfix anni 70 bullonatura a vista per intenderci.. insomma un kit per stomaci forti...ah, dimenticavo per farlo nella versione D c'è il maxi set paragon che dal vivo è bellissimo da vedere ma che non credo sia una passeggiata...

    A proposito di bulloni e 1/72 ... un Sunderland al posto dell'airfix? Non sarebbe malaccio certo non è un classico come il b-17 ha dei bei rischi...
  • edited 6:46PM
    S'era detto che non doveva essere una "wishlist" ma, gratta gratta...

    :-(|)

    Luca
    LIN
  • edited 6:46PM
    Mah, pure il sunderland mi sa che lo comprerebbero in 3 o poco più. Alla fine gli aerei grossi vendono se sono belli famosi, specialmente in USA. Guarda il Nimrod dell'airfix, tutti sui forums a festeggiare e a dire io ne compro 3, io ne compro 4... col risultato che oggi nei negozi inglesi te li tirano dietro a 15 sterline pur di farli fuori !
    Pure il Viggen, non spaccherebbe nemmeno se lo fa tamiya ! Si, se ne venderebbe qualcuno, ma mi sembra di aver capito che pure il draken hasegawa non sia stato un grandissimo successo, figuriamoci un Viggen che per certi versi è pure meno noto.
  • edited November 2010
    Si avete ragione mi sono lasciato andare... torno con i piedi per terra: P-80 1/48 ;-) ..tornato attuale (aihmè) in questi giorni
  • edited 6:46PM
    Ma il Viggen è molto più bello del Draken ... :-D
    Io penso che ancora chi sceglie il modello al Toys center possa farsi influenzare dalla copertina, fra una serie di 109 prenderà  quello con la copertina che più gli piace, non necessariamente il più costruito o altro ( facendo considerazioni di tipo storico o legate ad aerei di assi che manco conosce ).
    Il Sunderland mi pare un azzardo, anche se lo è esattamente come lo Spartan , aereo che la fama a stelle e stresce ancora se la deve fare ... però lo stanno facendo in casa MPM, già  uscite le img dei primi pezzi, per cui penso che come soggetto possa trovare in uno short ceco il mercato più azzeccato ... veramente in 72 un soggetto che spacca oggi faccio fatica a trovarlo.
    Dovessi seguire i miei desiderata non avrei problemi, c'è un sacco di roba ( Welkin, Ca 15, MB5, Firebrand, altri Spit fari ), ma tutta che basta la facciano bene i vari marchi short run, sono soggetti parecchio eccentrici, sono il primo ad ammettere che non avrebbero mercato da grossi numeri ... se fossi Italeri farei in 72 la serie di motosiluranti che hanno già  in 35, sarebbe credo per la 72 la cosa migliore, imitando quello che fece Airfix a suo tempo e in parte ha proseguito a fare REvell, che ancora la sua PT la mette in catalogo un anno sì e tre no, e è un modello vetusto ... Italeri potrebbe inserirsi in 72 bene con questi soggetti, ma quanto ad aerei ... cosa manca che sia molto famoso, così famoso, così desiderato ? Scartiamo lo Zeppelin che viene oltre i 4 metri ... :-D :-D :-D nelle altre scale non avrei problemi a tirare fuori altri soggetti SAS, ma in 72 ... l'unica carta è quella che si sta giocando Dragon, ovvero rifare i classici con una qualità  superiore a quanto visto fino ad oggi ... ecco, questa è la carta per la 72, ma una carta che sinceramente ITALERI OGGI penso non sia in grado di giocare ... magari venissi smentito.
    Aloa
  • edited 6:46PM
    Quanto ai flop io negli anni ho sentito che:
    Il Catalina Revell Monogram in 48 è stato uno dei più clamorosi FLOP.
    Ha venduto poco pure lo Ju 52 in 48 Revell.
    Cambiando marca : vendette sotto le aspettative e parecchio sotto il 339 in 48 Frems. Eppure tutti quando stava per uscire in Italia pareva che ... niente da fare.
    Mi domando cosa avrà  venduto il BV 222 Revell in 72, idem l'He177 ... o altre grosse taglie Revell degli scorsi anni, quasi tutti in 72.
    Ha stravenduto invece l'Uboote in 72, meno il Gato, ma il tedesco ... come un siluro. E credo sia stato uno dei kit SAS degli ultimi 10 anni ... veramente nello stile Who Dares Wins !
    Non è facile, non è affatto facile ... certo noi stiamo cercando il soggetto che spacca ... perchè altrimenti si trova il kit onesto che onestamente fa il suo lavoretto ...:-D

    Aloa
  • edited 6:46PM
    Esatto, in 1/72 ormai è stato fatto più o meno tutto, mancano solo soggetti troppo sconvolti per essere redditizi. L'unica è sostituire soggetti classici si ma che esistono solo con stampi vecchi o difficili da trovare. La mossa di Dragon è giusta, anche se chiaramente non venderanno mai come Italeri o airfix come numeri... quello che sceglie il modello al toys center se vede che lo stesso soggetto di uno costa 6 euro e dell'altro ne costa 30, lascia quello da 30 sullo scaffale. Ma va bene anche così, i soldi si fanno anche vendendo a caro prezzo prodotti di qualità  in quantità  più limitate.
    Che è la stessa cosa che sta facendo airifx: stampi nuovi ? Subito un 109, 3 spitfire, un hurricane, sabre e mig-15... e poi l'hawk della pattuglia acrobatica. Mica si sono messi a fare lo Sturgeon !! :-D
    Per quello che io andrei di mirage e compagnia bella. Anche il MIg-21, poco importa che l'academy ce l'abbia, se puoi distribuirlo meglio di quanto fa academy compreranno il tuo invece del loro.
    Idem in 32: via di macchi e fiat, magari anche il reggiane. Tanto anche se l'ha fatto PCM il loro è uno short run, saranno in pochi comunque a comprarlo.
    Ecco, un altro abbastanza classico mancante in 1/72: un A-20 ! Si, c'è l'MPM, ma costa caro, si bestemmia a montarlo ed è sempre uno short run.
  • edited 6:46PM
    Giorgio, l'A 20 l'ha già  annunciato Dragon lo scorso anno ... non a caso ! :-D
    Fra i classici manca veramente un solo kit: un P 38F/G ... e ci hanno abbattuto Yamamoto per cui potrebbero veramente venderlo come il pane solo a fare la scatola dedicata. Che sia proprio per quello che non lo fanno ... come Trumpeter che non metteva in copertina i P 40 AVG ... almeno prima di iniziare a capire che avrebbero venduto molto di più con quelle insegne, passando sopra a vetuste considerazioni ideologiche ... :-9
    Il P 39 è altro classico maltrattato, ma esiste un kit che si monta bene, l'Academy, anche se tutto sballato si monta, assomiglia ad un P 39 per cui al ToyS sono contenti lo stesso ... :-D

    Aloa
  • edited November 2010
    Eh gia, mi ero dimenticato l'A-20 Dragon... come volevasi dimostrare.. :-D
    Ma sicuramente il loro costerà  uno sproposito, se un meteor viene 30 euro non oso pensare cosa costerà  un A-20 ! :-(
    Ecco, un P-38 è un aereo che in effetti manca. Ci vorrebbe un kit non troppo complicato, che si monti facile. Anche se per come è fatto nessun P-38 si monterà  mai facile facile...
    Ma poi dico, uno zero decente in 1/72, visto cosa costano oggi gli hasegawa, non avrebbe un suo successo, almeno in europa ?
  • edited 6:46PM
    ma non basta l'Academy e gli HobbyBoss ? à© roba più che bastante e bastevole per uno Zero in Europa ... per il resto c' è Finemolds, che fra kit gadget di rivista e altro pian pianino ... azZera tutti :-D

    Aloa
  • edited 6:46PM
    In 72 io vedrei bene la continuazione della serie navy. Fra sommergibili, batiscafi, corvette, siluranti, rimorchiatori, piccoli aliscafi, hoovercraft, cannoniere, mezzi da sbarco e altro piccolo naviglio c' e' un casino di spazio. Potrebbero anche creare una linea "portuale" con moli, gru, motoscafi, scialuppe, pilotine, boe, attrezzatura e figurini, sia militari che civili.
  • edited 6:46PM
    Io insisto col Beaver :-D .. Mamma Revell dopo un piper ed un aliante in 32 potrebbe provare con un idro ...
Sign In or Register to comment.
Origami
Origami is the Japanese word for paper folding. ORI means to fold and KAMI means paper and involves the creation of paper forms usually entirely by folding.

Social